IL PAVIA NON SI RASSEGNA. L’AMMINISTRATORE DELEGATO E MISTER ROSELLI IN CORSO: A FERRARA PER VINCERE, IN TRASFERTA CI E’ RIUSCITO SPESSO

ALESSANDRO ZANCHI, amministratore delegato Pavia

“Il ritorno? Sarà favorita la Spal è evidente. Abbiamo cercato di non perderla oggi perché sapevamo che sarebbe stato devastante in tutti i sensi. Non è cambiato niente alla fine, è tutto come prima, loro hanno due risultati su tre e noi dobbiamo solo vincere. Abbiamo avuto qualche occasione importante, due con Cinelli e una con Statella poi loro si sono chiusi bene. Ci aspettavamo una partita del genere e adesso tra una settimana ci giocheremo tutto, loro sono una bella squadra, forte, quadrata. Se dovessimo dare una percentuale i ferraresi hanno l’uno percento in più di vantaggio. Ma non partiamo di certo battuti”.

GIORGIO ROSELLI, allenatore Pavia

“Penso che oggi il Pavia avrebbe meritato il gol, ho poco da rimproverare ai ragazzi che hanno fatto una grande partita. Nel primo quarto d’ora abbiamo avuto qualche difficoltà, ci riusciva poco o nulla, poi abbiamo preso il sopravvento creando buone occasioni, salvo pagare il calo fisico nel finale. La Spal ha giocato quasi sempre lungo su Arma e difendere su quei palloni ci ha stancato. La squadra comunque continua a impressionarmi positivamente e sono fiducioso per il ritorno a Ferrara, fuori abbiamo fatte molte vittorie”.

0