LE PAROLE DI CIPRIANI E BAZZANI, OSPITI IN TRIBUNA: UNA GIORNATA TRISTE, DISPIACE SOPRATTUTTO PER I TIFOSI. MAZZONI SUL FUTURO SOCIETARIO: QUESTA SETTIMANA INCONTREREMO BUTELLI

MATTEO MAZZONI, socio Arslab

“Non posso dir niente sul futuro della società. Ci sarà un incontro in settimana con il presidente Butelli in cui si farà il punto della situazione. C’è tanta amarezza per come è andata la gara di oggi con il Pavia. Una speranza, dal punto di vista sportivo, potrebbe arrivare qualora si concretizzasse l’ipotesi di riforma dei campionati”.

GIACOMO CIPRIANI, giocatore del Benevento ed ex attaccante spallino

“Eravamo tutti preparati psicologicamente ad una giornata di festa e invece è diventata una giornata triste. Ero qui perché sono legatissimo a questa città e alla maglia, peccato c’erano tutti i presupposti giusti per far bene. Anche perché si giocava in casa e questa tifoseria ha un certo peso. Dispiace la contestazione al presidente. Si è sempre mostrato una persona disponibile, i programmi erano giusti, ma se vengono a mancare i soldi si complica tutto. Faccio un grosso in bocca al lupo alla Spal per il suo futuro”

FABIO BAZZANI, giocatore del Mezzolara ed ex attaccante spallino

“E’ andata male. Nel secondo tempo la Spal poteva pareggiare con la punizione di Marconi e invece è stata colpita dopo aver avuto la miglior occasione della gara. Dispiace perché avere a disposizione due risultati su tre rendeva l’impresa possibile. Purtroppo la Spal ha vissuto una stagione travagliata per le note vicende extra calcistiche. Il mister è stato bravo a tenere unito un gruppo che ha fatto bene in campionato e che sul campo era già salvo senza le penalizzazioni. Peccato, ero venuto sperando di portar bene, la squadra va comunque applaudita”.

0