IL CENTRO COORDINAMENTO SPAL CLUBS SI SCHIERA CON BENASCIUTTI: DA PARTE SUA SOLO PECCATI VENIALI

In serata abbiamo ricevuto un comunicato proveniente dal Centro Coordinamento Spal Clubs che ha tutta l’aria di una risposta alle riflessioni proposte dagli Estensi Curva Ovest nella giornata di lunedì (http://www.lospallino.com/lettere/item/4470). Di seguito il testo integrale.

—-

Queste poche righe vogliono essere solo un momento di riflessione.

1) Non capiamo tutto questo accanimento ed acredine nei confronti del Sig Benasciutti, che a parer nostro ha solo peccati veniali, mentre lo stesso trattamento non è stato riservato per colui che verrà ricordato negli annuali della Spal come chi ha condannato la Spal nel Limbo dei Dilettanti, umiliazione mai avuta in 103 anni di Storia. Il Sig. Butelli!!!
2) E’ forse una colpa averci dato la possibilità di poterci fregiare sulle maglie dello storico Logo e tra non molto di poter usare nuovamente il nome S.P.A.L? (Quello con i puntini). Ha avuto forse il torto di pagare una iscrizione, che non doveva pagare Lui, (gli accordi erano questi) per evitarci l’ulteriore umiliazione della terza categoria?Per quanto riguarda gli stipendi solo Tomasi pagava regolarmente e pure Lui è stato umiliato e cacciato….
3) Forse non sapete che il bandierone era stato abbandonato nel sotto tribuna come uno straccio vecchio da chi allora dirigeva la Curva e che nella gestione Butelli gli era stato buttato sopra oltre che sabbia anche il trattorino ed atrezzi vari provocando degli strappi. Noi lo avevamo detto ad alcuni frequentatori della Curva. Tutto questo lo diciamo non perché vogliamo fare di Benasciutti un martire ma perché non riteniamo che le colpe debbano essere imputate ad una persona sola, quando si fallisce nel perseguire un obbiettivo si fallisce tutti insieme noi tifosi compresi… Ora ci auguriamo che si finisca con le proteste e contestazioni in modo tale che la Nuova Società possa lavorare in serenità e senza altri pensieri che quelli di mettercela tutta per ridare Lustro alla nostra amata S.P.A.L.

Centro Coordinamento Spal Clubs

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0