VAGNATI ASPETTA PERSONE’, ROSSI FA PRETATTICA. BERRETTI ALL’ESORDIO. ABBONAMENTI: 621!

Non è ancora il momento di stappare la bottiglia ma il vino buono è già stato messo in fresco: si attende solo il momento opportuno e, se proprio non sarà domani, sarà il week-end, al più tardi, a regalare a Leo Rossi la tanto ricercata punta. Come confermato da diverso tempo sulle nostre pagine si tratta di un ritorno graditissimo da parte di tutto l’entourage biancazzurro e in primis da Walter Mattioli quello che, con ogni probabilità, (ri)porterà il ventunenne Manuel Personè all’ombra del Castello Estense. Davide Vagnati, sugli spalti del ‘Mirabello’ di Reggio Emilia per vedere da vicino il Renate dell’ex Lauricella, primo avversario in campionato dei biancazzurri, fa il punto della situazione: “In questi giorni mi sento molto spesso con il diesse dell’Albinoleffe Valoti – attacca il diggì dei biancazzurri – E devo ammettere che mi è sembrato possibilista su Manuel: ci siamo dati appuntamento per la fine di questa settimana quando, molto probabilmente, chiuderemo il discorso”. E sul Renate: “In generale dico che sarà senza dubbio un campionato difficile e apertissimo: la mia speranza è che le squadre che malauguratamente si troveranno in coda, a primavera magari, viste le sei retrocessioni dirette, non si lascino andare ma giochino fino al termine del torneo, perché il rischio che il campionato ne risenta, è inevitabilmente alto vista la riforma dell’anno prossimo. Come succede ogni stagione, sono sicuro che ci sarà qualche sorpresa e una di queste potrebbe essere davvero il Renate: hanno cambiato tanto, non solo l’allenatore, ma anche moltissimi giocatori oltre che il modulo, ma questo non mette in dubbio il valore di un mercato importante. Oggi sono venuto a Reggio Emilia per vedere qualcosa dei nostri prossimi avversari (4 a 1 per la Reggiana è finita l’amichevole, ndr)”. Per quanto riguarda gli infortunati di lungo corso Fantoni e Falcier il diggì vede finalmente la luce in fondo al tunnel: “Fantoni già da venerdì sarà a disposizione e riprenderà a correre, Falcier da martedì sarà arruolabile a tutti gli effetti e si unirà al gruppo”.

ABBONAMENTI – Prosegue senza soste la marcia dei tifosi biancazzurri che si mettono in coda in queste torride giornate che precedono il Ferragosto pur di garantirsi un posto privilegiato al ‘Mazza’ per l’imminente stagione agonistica: sono 48 le tessere staccate in mattinata, altre 39 nel pomeriggio, 87 abbonamenti solo oggi che portano il totale a 621. Un numero senza dubbio ragguardevole considerando che c’è ancora un mese di tempo per sottoscrivere l’abbonamento. Quota 2.000 è il sogno nascosto, ma non impossibile da realizzare, del sodalizio di via Copparo.

SESTO IMOLESE – Domani, con inizio alle ore 19:30, a Sesto Imolese (Bo), andrà in scena il triangolare che vedrà scendere in campo oltre alla S.P.A.L., il Rimini (già prossimo avversario dei ferraresi in campionato) e il Ravenna. Sarà proprio la S.P.A.L. di Leo Rossi a dare il via alle danze contro il Rimini, a seguire il Ravenna giocherà prima con la perdente del primo incontro (alle 20:30), poi contro la vincente (alle 21:30).
LoSpallino.com seguirà integralmente le sfide con diretta testuale a partire dalle 19:15: a seguire i contributi consueti dagli spogliatoi con tabellino, commento e fotografie dal ‘Comunale’ di via Gardi di Sesto Imolese.
Leo Rossi è soddisfatto del momento dei suoi: “Proseguiamo il nostro lavoro senza sosta, aspettiamo l’attaccante (Personè ,ndr) e il recupero di Fantoni e Falcier, ma già così direi che siamo sulla buona strada. Domani giocheranno due formazioni miste, non voglio dare punti di riferimento a nessuno e nello stesso tempo tenere tutti quanti sulla corda” E sul capitolo abbonamenti rincara la dose: “Ferrara è fantastica, come l’amore che la sua gente ha per questa squadra. E’ un dato che mi stupisce e non mi stupisce perché sto imparando a conoscere i ferraresi. La S.P.A.L. non è solo calcio, è storia, è un patrimonio è, per certi versi, Ferrara.

FORTINO SALUTA Domani mattina l’attaccante Fortino (ex giovanili della Lazio) saluterà i biancazzurri: rimangono a disposizione per essere valutati invece sia il difensore Mustone, sia il centrocampista Longato che saranno impiegati nel triangolare di domani.

BERRETTI – Prima uscita stagionale domani per la Berretti di Massimo Pedriali che, alle 17:00, sarà di scena ad Argenta contro l’Argentana. “E’ già un buon gruppo – dice il mister dei giovani biancazzurri – Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla loro voglia di imparare, di recepire i consigli e dalla loro disponibilità. Siamo all’inizio di un biennio, con la nuova normativa introdotta sui giovani (più il settore giovanile di una squadra è competitivo e vincente, più contributi arrivano, ndr), Berretti, Allievi Nazionali e Giovanissimi Nazionali sono chiamati a uno scatto ulteriore di crescita, non solo calcistica, ma anche mentale: pian piano devono abituarsi a lottare per vincere. Non mi aspetto nulla da queste prime amichevoli che non sia una crescita costante non solo nel gioco, ma soprattutto come gruppo e come stare insieme. Affronteremo squadre pronte, più avanti di noi nella preparazione e, fatta eccezione per la sfida di sabato contro i pari età del Forlì, con quella malizia e quell’esperienza che ci farà solo bene. Non mi preoccupo del risultato perché i risultati arriveranno solo se seminiamo bene adesso, ed è proprio questa la priorità di questi giorni”. E sul girone che vedrà protagonisti i biancazzurri: “Quest’anno Atalanta e Inter non faranno la Berretti, non ci sarà il Carpi promosso in B e alla fine credo che queste squadre verranno rimpiazzate dalle venete Vecomp Verona, Vicenza e Real Vicenza. Staremo a vedere, di sicuro il 14 settembre, giorno d’esordio, saremo pronti, abbiamo un calendario molto tosto, tanti sono i ragazzi da valutare ed è giusto che ognuno di loro abbia la propria opportunità di farsi vedere”. E sul suo ritorno alla S.P.A.L. il mister chiosa così: “E’ come tornare indietro nel tempo, sono tornato a casa”.

Le altre partite della Berretti in calendario:
sabato 17 agosto a Forlì contro la Berretti del Forlì;
mercoledì 21 agosto a Masi Torello contro la Copparese;
sabato 24 agosto a Portomaggiore contro la Portuense;
mercoledì 28 agosto a Comacchio contro il Comacchio Lidi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0