Imola battuta ancora una volta, Ferri implacabile da 3, bene anche Spizzichini e Jennings

Se fossimo già in periodo di campionato, si potrebbe parlare di gara di ritorno, riguardo alla partita giocata al PalaMIT2B tra Mobyt Ferrara e Andrea Costa Imola, ma si tratta solamente della seconda amichevole tra queste due squadre (la gara precedente disputata a Imola era stata vinta dai ragazzi di coach Furlani). La Mobyt parte male all’inizio del primo quarto con un parziale negativo di 4-0 dovuto alla poca voglia di andare a rimbalzo in difesa, con conseguenti seconde opportunità in attacco per gli avversari, alle penetrazioni dell’americano Ian Curtis Young e a qualche palla persa banale. I giocatori in maglia azzurra, però, non mollano e grazie a un paio di buonissime difese di squadra (Gabriele Spizzichini e capitan Ferri su tutti) e ripartenze in contropiede, si riportano subito in vantaggio, finendo la prima frazione di gara sopra di 10.

Nel secondo quarto i ferraresi dilagano, aiutati dalle triple del già citato Ferri, incontenibile dalla lunga distanza, e dalla solita difesa asfissiante sotto il proprio tabellone, tanto che gli imolesi sono costretti a tirare esclusivamente dall’esterno dell’area colorata (riuscendo, qualche volta, ad andare a segno grazie al numero 7 in maglia rossa, Gorrieri) .

Il terzo quarto si apre, però, con un parziale di 9-0 dei ragazzi allenati da Vincenzino Esposito, primo giocatore italiano ad approdare nella NBA (Toronto Raptors, ndr). La Mobyt sembra aver perso la lucidità dei primi due tempi: ritornano i problemi a rimbalzo, i tiri da fuori presi, seppur alcuni molto ben costruiti, non vogliono saperne di entrare nel cesto e le spaziature in attacco non sono certo quelle che ogni allenatore sogna di vedere sul campo.

Nel quarto periodo di gioco la situazione torna a farsi favorevole per i biancazzuri, Davide Andreaus mette a segno due triple di enorme importanza, Milton Jennings la fa da padrone nell’area degli imolesi con tiri dalla media distanza molto ben presi e la difesa torna ad essere sfavillante come chiede il coach. Unica nota negativa del quarto: le prese di posizione in post basso di Mancin (numero 17 in maglia rossa) che hanno portato a una serie di canestri e falli subiti dal lungo imolese.

MOBYT FERRARA-AGET IMOLA 86-75 (30-20); (24-18); (15-22); (17-15)

MOBYT FERRARA: Bottioni 3, Spizzichini 15, Bottoni, Ferri 18, Casadei 9, Infanti 5, Andreaus 11, Pipitone 3, Jennings 14, Mays 8. All.: Furlani.
AGET IMOLA: Maccaferri, Young 16, Gorrieri 7, Poletti 15, Riga, Turel 2, Dordei 4, Passera 1, Niles 15, Mancin 7, Mastellari, Pierangeli 7. All.: Esposito.

servizio a cura di Giacomo Pancaldi

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0