Patron Colombarini: Pari giusto. Lazzari: Peccato, ma dobbiamo insistere. Gli avversari D’Adderio e Cortellini

I commenti e le sensazioni di dirigenti e giocatori al termine della partita casalinga tra Spal e Torres.

Simone COLOMBARINI (Patron Spal)
“Avevamo iniziato bene e pensavo che avremmo finalmente portato a casa i tre punti, e invece purtroppo non è andata così. Ci hanno colpiti sull’unica distrazione difensiva del primo tempo, e questo ha forse un po’ spaesato i giocatori. Ha fatto prendere un po’ di paura e li ha resi più contratti, meno sereno nel giocare. Ci siamo ripresi e le occasioni poi sono arrivate,il pareggio è giusto alla fine. Peccato non essere riusciti a chiudere la partita come avremmo voluto”.

Che periodo vive la squadra e la società?
“Vedere solo tre punti in classifica ovviamente non fa piacere a nessuno qui, ma la squadra c’è e credo che la vittoria arriverà presto. Una volta sbloccati penso proprio che le partite successive avranno tutto un altro approccio e anche risultati molto diversi”.

Manuel LAZZARI (centrocampista Spal)
“Abbiamo dominato la partita sia il primo, sia il secondo tempo. Loro sono riusciti a segnare, forse, sull’unico cross utile realizzato. Noi invece creiamo in continuazione occasioni ma non riusciamo a buttarla dentro. Questo è un problema, ma vuol dire anche che la squadra c’è e ha un suo gioco: se saremo bravi a non calare d’intensità è sicuro che inizieremo anche a segnare e a portare a casa risultati positivi. Per quanto riguarda oggi fortunatamente alla fine siamo riusciti a pareggiarla, anche se rimane il rammarico di non averla vinta. Speriamo nella prossima”.

Oggi hai ricoperto anche il ruolo del terzino
“È già capitato. Per me non è un problema, e comunque l’importante è dare una mano. Quindi si gioca dove il mister dice che c’è bisogno”.

Lo spogliatoio come sta vivendo questo momento?
“Abbastanza bene. Dispiace più che altro per il modo con cui questi risultati arrivano. Nonostante questo, però, riusciamo a essere anche contenti perché, come ho detto, un gioco lo abbiamo e le occasioni non mancano. Sta solo a noi continuare a insistere fino a che non arrivano i gol”.

Salvo Furio D’ADDERIO (Allenatore Torres)
“Quello di oggi è un risultato utile per noi sotto tanti aspetti, ma soprattutto per il morale, perché arrivato contro un avversario importante come la Spal. Devo dire che ho trovato questa squadra proprio come la immaginavo, fisica e tecnica, con una buona capacità di creare occasioni. Una valutazione decisamente positiva. Abbiamo anche variato il nostro schema usuale (il 433, ndr) adattandoci al 442, con le due punte abili a dare peso all’attacco anche se non siamo stati bravi ad pur approfittare della loro difesa, che abbiamo pescato ferma più di una volta”.

Roberto CORTELLINI (difensore Torres)
“E’ stata un partita molto intensa, Specie per chi come me è ancora abbastanza indietro a livello di preparazione. Incontrando la Spal oggi abbiamo cambiato un po’ il nostro modo di giocare e questo per cercare di difendere un po’ meglio. Ora l’obiettivo è fare punti che, si sa, oltre alla classifica fanno soprattutto morale e ci aiutano a stabilizzarci un po’. Poi con il tempo e con il lavoro penseremo anche a crescere”.

Come hai visto la Spal?
“La Spal è una squadra che può fare davvero bene, con delle qualità. Dietro forse rischia ancora qualcosa e non dà sempre l’impressione di essere solida. Però, nel complesso, è una buona formazione, in linea con questo campionato, davvero aperto, dove si può vincere e perdere contro chiunque, e dove anche le grandi hanno iniziato piano. Quindi solo alla fine dell’anno potremmo dare un giudizio definitivo, prima di marzo, aprile sarà partita aperta con tutti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0