Meno tre alla prova generale contro Ravenna, stasera Furlani premiato al galà del Coni

La Mobyt riprende a correre con l’obiettivo di colmare alcune lacune parse evidenti durante il Memorial Mazzoni vinto a fatica contro Cento, squadra che milita nel campionato nazionale Serie B. In particolare, era stato l’attacco a dimostrarsi un po’ farraginoso. Non è quindi un caso che gran parte dell’attenzione durante l’allenamento del mercoledì sia posta su questa fase di gioco. Le partitelle sono, come al solito, giocate con intensità da parte di entrambe le squadre. Questa è anche una conseguenza della mancanza di gerarchie prestabilite all’interno dello spogliatoio, dove ciascuno si sta giocando le proprie chance di partire in quintetto. In più si rivede in gruppo, a giocarsela con i compagni, il centro Benfatto, tenuto a riposo nel precampionato per alcune noie fisiche. La sua presenza si fa subito sentire nel gioco sotto canestro e nella fisicità dei blocchi che permettono più volte al portatore di palla di liberarsi al tiro.

Le partitelle iniziano con situazioni di rimessa laterale a cui si abbinano diversi gioco offensivi. Coach Furlani, conscio di quanto siano importanti i dettagli nella fase offensiva, interrompe spesso l’azione per approfondire le varie sfaccettature dei giochi chiamati. Da segnalare alcune combinazioni interessanti (Casadei-Pipitone) e la solita buona mano degli esterni, oltre ad una bella stoppata di Jennings su un tentativo di schiacciata di Pipitone. Al termine Furlani richiama l’attenzione dei suoi puntualizzando alcuni concetti chiave su cui lavorare: in particolare il gioco deve svilupparsi in modo armonico e non si deve cercare di concluderlo prematuramente basandosi su un unico passaggio risolutore. Anche il rapporto tra gioco perimetrale e sotto canestro deve essere più equilibrato, soprattutto ora che è tornato l’esperto pivot Benfatto. L’allenamento si conclude con il tiro individuale, mentre domani mattina la squadra si dedicherà ad una sessione di pesi in palestra.

Nel frattempo nella serata di giovedì coach Adriano Furlani verrà insignito del titolo di “Allenatore dell’anno” nell’ambito del Galà dello Sport 2013 del Coni di Ferrara. Il tecnico dei biancazzurri ha un record di 44 vittorie su 60 partite ufficiali sulla panchina della Mobyt tra DNB e DNA. L’appuntamento è alla Sala Estense a partire dalle ore 20.00.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0