Ci pensa il solito Cozzolino. Male la difesa. Ok Landi e Capellupo

MENEGATTI 6 –  Due soli pericoli rilevanti: uno è fatale, l’altro no, principalmente per merito suo che rimane in posizione centrale sull’incursione di Gambaretti.

PALONI  6 –  Nel primo tempo il Castiglione scende quasi sempre dalla sua parte: sulle prime qualche apprensione, una volta prese le misure riesce a presidiare la zona con discreta tranquillità. Si propone con costanza anche in avanti, dimostrandosi coraggioso.

(ROSSETI 5,5) – Partecipa agli assalti dell’ultimo quarto d’ora piazzando qualche cross. Sul finale perde un pallone potenzialmente sanguinoso sul fronte di destra, fortunatamente non convertito in gol da Gambaretti.

SILVESTRI 5 – Efficace in contraerea, sempre deciso nei contrasti, un po’ pasticcione nei disimpegni. Al 26′ del primo tempo commette un errore non da lui facendo accomodare Chiazzolino in area, e il centrocampista rossoblu ringrazia siglando il vantaggio del Castiglione.

BUSCAROLI 5 – Spesso troppo lento, sia nelle decisioni sia nelle esecuzioni. IMG_8093Si prende la responsabilità di provare a impostare il gioco dalle retrovie, sbagliando di frequente la misura. Nell’azione che porta al gol del Castiglione non è affatto esente da colpe.

FANTONI 5 – In totale crisi di identità. Fragile in copertura e impreciso in impostazione. Lancia spesso a vuoto e anche i calci piazzati non centrano mai il bersaglio, finendo per essere troppo lunghi o troppo bassi. Timoroso quando è ora di spingere, non supera mai la trequarti offensiva.

LAZZARI 6 – Il gol mangiato in avvio è da indigestione, per il resto è l’unico a saltare l’uomo e a crossare con una certa continuità. Sorprende la scelta di sostituirlo nella ripresa, quando sembrava poter ancora dare un contributo significativo per la rimonta.

(PERSONE’ 5,5) – Tanto lavoro sporco per cercare di aprire spazi in avanti e poco altro.

CAPELLUPO 6,5 –  Intraprendente come al solito, mette ordine e contrasta con coraggio. Per larghi tratti della gara sembra l’unico con le idee chiare. Siamo proprio sicuri che ci sia bisogno di Paro a centrocampo?

LANDI 6,5 –  Solito apporto di sostanza e altra prestazione in crescendo: nel primo tempo non impressiona particolarmente, nella ripresa invece è tra i più cattivi e ispirati. Tenta la gloria personale senza successo, quindi inventa la progressione decisiva per il pareggio di Cozzolino.

DI QUINZIO 5,5 – La classica giornata da rimpiangere di essersi alzato dal letto: prende lapioggia, non gli riesce neanche una giocata significativa e si infortuna pure. Esce piangendo dal dolore, ma non si dovrebbe trattare di un infortunio grave.
IMG_8204
(PANDIANI 6) – Si dà parecchio da fare, sia da esterno sia  da mezz’ala. Contribuisce a vivacizzare la manovra nella ripresa.

VARRICCHIO 6 – Solita partita da serpente nascosto sotto la sabbia: la palla viaggia lontana da lui per larghi tratti, ma quando gli arriva tra i piedi dimostra di sapere cosa fare. Scappa un paio di volte ai suoi marcatori e in una occasione offre a Lazzari un pallone che chiede solo di essere messo dentro. Purtroppo il compagno spara alto. Rimedia un giallo incomprensibile, nonostante il fallo in area sembrasse evidente.

COZZOLINO 6,5 – I giocatori del Castiglione devono aver studiato bene i video in settimana, tanto da raddoppiare quasi sempre l’attaccante campano, limitandone le progressioni. Questo però non gli impedisce di confermarsi come l’uomo in più della SPAL, grazie al gol da predatore d’area che consente ai biancazzurri di evitare la sconfitta.
ROSSI 5,5 – Lo spartito è sempre lo stesso e l’interpretazione dell’orchestra cambia di poco rispetto alle precedenti uscite: gioco concentrato sulle fasce, buona dose IMG_8252di lanci e scarsa propensione alla verticalizzazione. Le amnesie difensive fanno il resto. La fortuna comunque non gli sorride per nulla: se Lazzari sbaglia da cinque metri o Varricchio centra il palo a porta spalancata viene difficile addebitargli colpe specifiche.

 

CASTIGLIONE:
Iali 6; Dal Compare 5, Ruffini 5.5, Patacchiola 5.5, Pini 6; Colonetti 6.5 (dal 39′ s.t. Gambaretti ng), Mangili 6, Chiazzolino 6.5, Paruzza 6; Curcio 5.5, Maccabiti 6 (dal 29′ s.t. Cafferata 5.5). All.: Ciulli 6.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0