Primi in classifica, ma con i piedi per terra. Furlani e Spizzichini: Ragioniamo una gara alla volta

Dopo la vittoria che vale il primato in classifica, coach Furlani esalta la prova difensiva dei sui giocatori e le tante possibilità offensive, non ancora espresse al meglio, date da un roster completo. Assieme al coach, nella sala stampa del PalaCosta, abbiamo incontrato l’Mvp della partita, Gabriele Spizzichini.

ADRIANO FURLANI (coach)

Una grande prestazione da parte della Mobyt che ha vinto la partita grazie ad una grande partita difensiva.
“Che fossimo in grado di difendere con grande intensità ne eravamo consapevoli, ma quando affronti una partita così carica di emozioni e aspettative, non sai mai come la squadra può reagire sotto il profilo difensivo. Invece l’approccio è stato molto positivo: temevamo Ravenna per la loro grande fluidità offensiva, ma siamo riusciti a togliere loro da subito un po’ di fiducia e inerzia. Quindi complimenti ai miei ragazzi che hanno fatto una buona prestazione difensiva per 40 minuti malgrado qualche piccola disattenzione. Se manteniamo questa sostanza difensiva, possiamo gestire molte partite. A livello offensivo, invece, abbiamo ancora qualcosa da studiare e da migliorare”.

Una bella vittoria anche considerando che Benfatto non è mai entrato in partita.
“Sì, è uscito dalla partita dopo aver commesso il secondo fallo. Abbiamo rischiato e abbiamo provato a tenerlo comunque in campo. Però non ci ha dato nulla, e anche negli ultimi due quarti si è visto che non era il solito Benfatto. Sono stati bravi giocatori come Jennings e Spizzichini a compensarne la mancanza. Questo aspetto poliedrico della mia squadra, fino ad ora ci sta aiutando. Ma noi siamo un po’ così: a Mantova Mays non ha segnato neanche un punto, questa volta è toccato a Benfatto. Ma se poi vinciamo, bene così”.

Primo posto solitario dopo nove giornate, è una bella soddisfazione.
“Io ho sempre detto che questa era una partita che non mi interessava per il primato, ma per i due punti. Poi è un premio per tifosi e presidente vedere scritto Mobyt in cima alla classifica”.
GABRIELE SPIZZICHINI (giocatore)

È arrivata la sesta vittoria consecutiva al termine di una prestazione importante da parte vostra, anche considerando l’apporto del pubblico, più che mai sesto uomo in campo.
“È stata una vittoria importante in un palazzetto molto caldo, anche se piccolo. Il pubblico ci teneva, sia da parte loro che da parte nostra, visto che sono venuti tanti tifosi e ne sarebbero venuti anche di più se non fosse stato per i pochi biglietti. Siamo stati davvero bravi a portarla a casa”.

Adesso che avete raggiunto la cima della classifica comincerete a pensare anche a qualcosa in più o rimarrete ancorati all’obiettivo salvezza?
“Non ci si deve mai accontentare, ma dobbiamo pensare giornata dopo giornata ad ottenere i due punti. La nostra forza è stata l’umiltà: adesso siamo felici dalle prime posizioni ma non dobbiamo dimenticare che siamo ancora all’inizio del campionato”.

Hai giocato una partita solida sia in attacco, dove hai toccato il massimo stagionale come punti segnati, sia in difesa, dove sei stato bravo a limitare Sollazzo.
“Il merito è di tutti, davvero. Sono contento della mia prestazione anche perché ci tenevo a fare bene dopo tre partite in cui non ero riuscito ad esprimermi al meglio, ma è stato grazie al contributo di ciascuno. Quando venivo battuto i miei compagni mi hanno sempre aiutato e siamo riusciti a limitarli grazie ad una solida difesa di squadra”.

Domenica a Ferrara arriva Reggio Calabria e il pubblico ferrarese si annuncia numeroso.
“Noi, sostenuti anche dai risultati, ci speriamo: giocare con un pubblico caloroso che ti incita dall’inizio alla fine ti crea entusiasmo. Quindi speriamo che il pubblico ferrarese ci faccia questo regalo!”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0