Per Varricchio dieci giorni di stop, potrebbe tornare contro il Castiglione

Nel pomeriggio di oggi Massimiliano Varricchio si è sottoposto a un’ecografia per stabilire l’entità dell’infortunio che lo ha colpito negli ultimi giorni. Il capitano della Spal accusa un fastidio a un polpaccio (si sospetta uno stiramento) che dovrebbe essere risolvibile nel giro di dieci giorni. Stando a quanto comunicato dalla società di via Copparo, Varricchio rimarrà a riposo per tutta questa settimana e nella prossima ricomincerà gradualmente con la corsa. E’ quindi praticamente certa la sua assenza per le gare contro Bassano e Torres, mentre è plausibile pensare di vederlo in campo nella sfida interna contro il Castiglione prevista per il 2 febbraio. L’acquisto di un possibile sostituto per Varricchio, caldeggiato da una parte della tifoseria, non sembra quindi essere in cima alle priorità, considerato il periodo di assenza relativamente breve del bomber biancazzurro. Il mercato chiuderà a fine mese, per cui è ipotizzabile che la dirigenza scelga di monitorare accuratamente la situazione di Varricchio prima di effettuare ulteriori sacrifici economici.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0