Mercato: arriva Melli dalla Primavera del Bologna. In uscita Vaccari e Siciliano

Non c’è solo il mercato della prima squadra a tenere banco in casa Spal, ma anche le manovre che riguardano le squadre giovanili. D’altra parte giova ricordare che i piazzamenti finali delle formazioni iscritte ai campionati nazionali influiranno sulla mole di contributi federali che verranno distribuiti al termine della stagione. Le novità più importanti riguardano la selezione Berretti allenata da Giuseppe Pregnolato: dalle parti di via Copparo non hanno fatto mister di voler sfoltire un po’ la rosa, così dopo i congedi di Matteo Tidon (1996, in direzione Copparese) e Leonardo Nalesso (1996, alla Portuense) sono stati ufficializzate anche le cessioni dell’attaccante Riccardo Vaccari (1995, al Sant’Agostino) e di Filippo Siciliano (1996, alla Portuense). Rimane forte il pressing dell’Argentana su Federico Nava (1996), ma per ora l’esterno dovrebbe rimanere a disposizione di Pregnolato.

Lorenzo Melli - bolognaPer quattro che salutano, uno che arriva (in prestito): si tratta di Lorenzo Melli, attaccante classe 1995 di scuola Bologna. Arriva dalla selezione primavera allenata da Leonardo Colucci. A lui spetterà il compito di rinforzare un reparto offensivo che ha bisogno di vivacità e ovviamente di gol. Il ragazzo ha svolto il suo primo allenamento in biancazzurro nel pomeriggio di giovedì e sarà quasi certamente a disposizione del mister per la trasferta di Lumezzane, in programma sabato. Almeno per il momento l’arrivo di Melli dovrebbe essere l’unica novità nel mercato in entrata della Berretti, anche se non è da escludere che la società possa considerare l’inserimento di un altro giocatore, nel caso si presentasse la possibilità di trattare elementi particolarmente promettenti.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0