Francesco e Simone Colombarini esultano e promuovono i nuovi acquisti

La Spal torna a vincere al Mazza e lo fa alla grande, strapazzando per 4-2 la capolista Bassano. Se dopo la sconfitta casalinga contro il Renate e il pareggio di Monza serviva una scintilla per riaccendere gli animi e infiammare i tifosi, la vittoria contro i giallorossi ha riportato l’entusiasmo alle stelle. Artefici di un’ottima prestazione in termini di cuore e di gambe, i biancazzurri hanno dominato, regalando al pubblico un pomeriggio di avvincente calcio spettacolo. I tre punti conquistati oggi danno morale, fiducia e autostima e sono pesantissimi nell’ottica della classifica.

Al termine della gara abbiamo raggiunto il patron Francesco Colombarini e il figlio Simone e il difensore nuovo arrivato in casa Spal Fabio Lebran, tutti d’accordo nel riconoscere la superiorità della squadra di casa nell’incontro di oggi.

FRANCESCO COLOMBARINI
“Sono immensamente soddisfatto: abbiamo dato spettacolo. Il Bassano è una grandissima squadra e nei primi dieci minuti ha dato sfoggio di tutta la sua forza, ma poi ci siamo svegliati anche noi e oggi ha funzionato tutto alla perfezione: sia in difesa, sia al centro, sia in attacco. Sono contento che siano andati a segno anche due dei nuovi acquisti, vuol dire che la società è riuscita nel suo intento di rafforzare la rosa. L’unico aspetto in cui dobbiamo migliorare è il temperamento: troppo nervosismo, troppi falli, troppi cartellini. L’ammonizione di Cozzolino è l’unica pecca della partita di oggi: Beppe è un giocatore fondamentale e purtroppo non potremo contare su di lui contro la Torres”.

SIMONE COLOMBARINI
“Grande partita. Mi è piaciuto molto lo spirito con cui i ragazzi hanno affrontato la prima della classe. Questi tre punti sono importantissimi per la classifica e sono un vero e proprio toccasana per la squadra a livello morale: aver fermato la capolista non è cosa da poco, soprattutto se lo si fa dominando. In campo le differenze che esistono sulla carta non si sono viste. Tutti i nostri giocatori hanno dato il massimo e meritato questa vittoria, che ci permette di consolidare la nostra posizione in classifica tra le prime otto. Siamo cresciuti rispetto alla partita dell’andata, oggi tutti i reparti hanno lavorato bene; le nostre torri cominciano a rendersi pericolose sui calci piazzati e i nuovi arrivati hanno dimostrato le proprie qualità. Mancano pochi giorni alla chiusura del mercato e se sarà possibile migliorare ulteriormente la rosa lo faremo senza esitazioni: tuttavia il gruppo sta facendo bene, possiamo contare su giocatori importanti, giovani validi e volenterosi e in difesa abbiamo una sicurezza che non si vedeva da tempo. Ringrazio i nostri tifosi che ci sostengono sempre e partita dopo partita continuano a mostrarci il loro affetto, affrontando insieme alla società questa grande avventura: continueremo a soffrire e a gioire insieme fino alla fine”.

FABIO LEBRAN
“E’ sempre bello fare gol: io ho una media di una rete all’anno quindi a livello personale sono soddisfazioni. Oggi è stata una partita gloriosa per la nostra difesa in generale. A parte questo, sono abbastanza contento della prestazione. Dopo il 4 a 2 non è stato facile, perché il campo era molto pesante e il Bassano ha aumentato la pressione. Siamo stati bravi a difendere il risultato e a portare a casa questi tre punti importantissimi. Penso che la squadra abbia fatto una gara di sostanza e abbia meritato di vincere. Pensando alla classifica siamo più sereni perché abbiamo conquistato un buon margine dalla nona posizione, ma non dobbiamo perdere la concentrazione perché da adesso fino alla fine saranno tutte partite difficilissime. Il calendario prevede due gare interne su tre e questo potrebbe essere per noi un momento determinante, nonostante fare bottino pieno rimanga sempre il primo obiettivo sia in casa che in trasferta”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0