Mercato, Banzato e Cenerini le pedine giuste per arrivare a un nuovo attaccante

E se la Spal andasse a Sassari con un attaccante nuovo di zecca? Allo stato attuale tale prospettiva non sembra poi così remota: il ds Vagnati e il presidente Mattioli sono infatti vicinissimi alla chiusura di un affare che potrebbe portare in biancazzurro Nicola Falomi, punta del Gavorrano. Alla società toscana verrebbero girati in cambio Alberto Banzato e Federico Cenerini. Sembra quindi sfumare la pista che conduceva a Curcio del Castiglione.

Falomi, classe 1985, è nato a Cortona (provincia di Arezzo) e può vantare un lungo e solido curriculum tra Prima e Seconda Divisione. Nel corso della sua carriera ha vestito dodici diverse maglie, tra cui quelle di Arezzo, Nocerina, Pescara, Catanzaro, Celano, Poggibonsi e Pro Patria. Dopo una straordinaria annata a Nocera Inferiore (Seconda Divisione 2006-2007; 31 presenze e 17 gol) il giocatore ha vissuto stagioni non proprio esaltanti, fino al trasferimento del gennaio 2010 al Celano. Falomi è rimasto con gli abruzzesi per un anno e mezzo in Seconda Divisione, scendendo in campo 40 volte e segnando 16 gol. Prima di approdare a Gavorrano nell’estate 2013 (finora 16 apparizioni e 3 reti) altre due stagioni particolarmente solide (Poggibonsi, 35 presenze 10 gol; Pro Patria 32 presenze 10 gol). Insomma, un elemento particolarmente affidabile che potrebbe contribuire a far rifiatare Varricchio e Cozzolino nello sprint finale verso la Lega Pro unica.

 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0