A Bolzano missione difficile ma non impossibile. Pregnolato: Ci proviamo

“Dimostrare che non siamo quelli dell’andata ed evitare figuracce” questi sono gli obiettivi annunciati dal tecnico Giuseppe Pregnolato alla vigilia della trasferta di Bolzano, dove la Berretti affronterà sul sintetico il SudTirol di Massimiliano Caliari, terza forza del campionato.

La Spal dopo aver osservato il turno di riposo è pronta a rientrare in campo cercando di bissare il risultato ottenuto nell’ultima gara di campionato nel vittorioso derby contro il Delta. Dall’arrivo di Pregnolato sulla panchina della Berretti la Spal ha perso un solo incontro in trasferta contro la Feralpi Salò. Non sarà facile conquistare punti in Alto Adige. All’andata disputata al Villani di Masi Torello il SudTirol si impose per 5-0 con tripletta del trequartista Tessaro (’96) e le reti dell’attaccante Proch (’96) e del centrocampista Melchiori (’96). Con loro ci saranno anche la punta italo-albanese Valon Ahmedi (’94) già quattro gettoni in prima squadra e l’ultimo arrivato David Zimmerhofer (’95), difensore, con dodici gettoni in serie D con la maglia della Sambonifacese nel primo scorcio di stagione. Gli altoatesini sono reduci dalla sconfitta in casa del Vicenza, i biancorossi hanno interrotto una striscia positiva di cinque gare (quattro vittorie e un pareggio).

Dopo aver disputato la seconda parte di gara dell’amichevole tra Romania e ItaliaU18 (3-2 per i locali, ndr), capitan Thomas Tomanin si è riunito alla Berretti per l’allenamento di rifinitura del venerdì, dopo esser stato aggregato alla prima squadra nella seduta di giovedì e sarà della partita. Sarà ancora fermo ai box invece il trequartista Bertelli che ha accusato un nuovo risentimento agli adduttori. Convocato il difensore centrale Buttini. “Siamo rimasti in diciotto e questo ci permette di lavorare meglio e di conoscere le caratteristiche dei ragazzi a disposizione” ha commentato Pregnolato. “Sarà una gara difficile su un terreno sintetico contro un’ottima squadra. Cercheremo di fare la nostra partita e di evitare figuracce”. Ovvio riferimento alla batosta subita in casa all’andata. “Non siamo quelli dell’andata e lo dimostreremo. Far risultato come con il Delta sarà difficile, ma mostreremo i nostri miglioramenti. Anche gli addetti ai lavori sanno che non siamo quelli di un girone fa. Cambierò l’undici iniziale schierando un paio di elementi nuovi per dare la possibilità a tutti di mettersi in luce e per gratificarli dopo una stagione di allenamenti. Nelle due settimane a cavallo della pausa abbiamo lavorato in palestra per via dei campi non in perfette condizioni e questa settimana seppur con i campi ancora pesanti abbiamo ripreso il discorso tecnico-tattico. Siamo una squadra in salute. Cerco dai miei ragazzi la prestazione, poi accetteremo il risultato del campo”.

LINK: la situazione nel girone B del campionato Berretti.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0