Per una sera americani non pervenuti, un coraggioso Ferri da solo non basta

La serata negativa della Mobyt si riflette anche sulle pagelle dei biancazzurri: Ferri onora al meglio la centesima presenza con la canotta della Pallacanestro Ferrara, ma predica spesso nel deserto. In particolare preoccupano le prestazione di Mays e Jennings.

BOTTIONI 5.5 – Gioca poco meno di otto minuti in cui non riesce ad incidere

SPIZZICHINI 5 –  Ci mette poca energia, la sua qualità migliore. Ne risente tutto il gioco, sia in attacco dove forza troppo (1 solo canestro su azione a fronte di 8 tentativi) sia in difesa.

AMICI 6 – Non basta una delle migliori prestazioni da quando è a Ferrara a contribuire alla causa dei biancazzurri. Continua ad essere troppo discontinuo e poco integrato con i giochi della squadra.

FERRI 6 – Il migliore dei suoi in fase realizzativa (19 punti). Quando vede la squadra in difficoltà, prende sulle spalle l’intero peso offensivo. In certi frangenti diventa forse troppo accentratore e finisce per togliere ritmo anche ai compagni di squadra.

BENFATTO 6 – Meglio in attacco, dove riesce comunque a mettere in difficoltà i lunghi avversari. Male invece in difesa dove non riesce a limitare Clemente e Jefferson.

JENNINGS 4,5 – Si mette in luce solo nel secondo quarto, quando scende in campo nel quintetto con tre piccoli. Per il resto incide poco e ed è impreciso al tiro. Serata veramente da dimenticare.

MAYS 4.5 – Non entra mai in partita, tirando poco da 3 e con percentuali scarse. In difficoltà anche nella gestione della palla perdendola ben sei volte. Irriconoscibile.

PIPITONE s.v. – Per lui solo qualche scampolo di partita in cui subisce la fisicità dei lunghi avversari.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0