Biglietti per Delta Porto Tolle-SPAL: prezzi, punti vendita e limitazioni

Nella mattinata di lunedì la società AC Delta Porto Tolle ha reso note le modalità di prevendita dei biglietti per assistere alla sfida tra la squadra polesana e la SPAL, in programma domenica 2 marzo al Comunale di Porto Tolle.

La vendita dei tagliandi inizierà nella giornata di martedì 25 febbraio e si chiuderà venerdì 28 alle ore 19. L’unico punto vendita abilitato a Ferrara è il negozio Mondolibri all’interno del centro commerciale Il Castello. Il costo del biglietto è di dieci euro più i diritti di prevendita di 1,50. IMPORTANTE: I residenti nella Regione Emilia Romagna potranno acquistare i tagliandi solo se in possesso della tessera del tifoso. NON vale in questo caso l’iniziativa “Porta un amico allo stadio” come nel caso delle partite interne della SPAL. Oltre ai biglietti per il settore ospiti (che può contenere all’incirca 500 persone) è possibile acquistare anche biglietti di tribuna laterale e centrale, sempre muniti di tessera del tifoso.

La dirigenza del Delta Porto Tolle ha sottolineato che “Visto il limitato numero di posti in tribuna laterale e centrale, la società comunicherà qualche giorno prima della gara attraverso i mezzi di comunicazione, la disponibilità dei biglietti rimasta o l’eventuale sold out, per evitare che tifosi sprovvisti di tagliando si rechino inutilmente a Porto Tolle. E’ assolutamente sconsigliato viaggiare senza avere preventivamente acquistato il biglietto della partita. Il Delta Porto Tolle invita pertanto tutti i tifosi ad acquistare i tagliandi in anticipo“.

LINK: come arrivare al Comunale di Porto Tolle.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0