L’obiettivo di Pregnolato: sfatare il tabù Castiglione, ma ci sono assenze pesanti

Giuseppe Pregnolato è pronto ad affidarsi al tandem offensivo Righini-Veronesi per battere la bestia nera Castiglione. Gli aloisiani in questa stagione nonostante le difficoltà delle sue formazioni (prima squadra che prova a rincorrere la zona spareggi per la C unica e Berretti inchiodata all’ultimo posto del girone) sono riusciti a strappare alle compagini spalline sette dei nove punti a disposizione nei tre  scontri fin qui disputati in Seconda Divisione e campionato Berretti.

La Spal allenata da Giuseppe Pregnolato ritorna, a distanza di un mese dalla sua ultima apparizione casalinga (2-3 a opera del Bassano Virtus), al Benito Villani di Masi Torello per cercare i tre punti e allontanare ulteriormente lo spettro dell’ultima posizione nel girone, piazza attualmente occupata proprio dal Castiglione di Ivan Rizzardi. Il tecnico rossoblu deve rinunciare per squalifica a Zaglio, mentre il giudice sportivo ha privato Pregnolato di due pedine importanti per il centrocampo spallino: il capitano Thomas Tomanin e il fantasista Fortini. Non prenderanno parte al match anche il regista Mastella e il difensore Saletti per via di alcuni acciacchi, mentre altri spallini non sono stati al meglio nel corso della settimana. La Spal proverà a riscattare il punteggio tennistico rimediato a Bolzano, mentre il Castiglione è reduce da uno 3-0 casalingo contro la Reggiana, ma un paio di turni fa è riuscito a battere il Vicenza, quarto in classifica. Avversario dunque da non sottovalutare.

Lo sa bene il tecnico spallino Giuseppe Pregnolato che analizza la settimana di lavoro e pone l’obiettivo dei tre punti: “Lunedì il morale non era dei migliori. Subire sei gol non fa mai piacere. Tuttavia non è tutta da buttare la partita col SudTirol. Abbiamo avuto degli alti e bassi. Non cerchiamo scusanti, ma il risultato ci ha penalizzato in maniera eccessiva. Siamo stati bravi a trovare il pareggio momentaneo, poi in dieci nonostante i gol subiti tra ingenuità nostre e decisioni dell’arbitro che lasciano qualche dubbio, siamo rimasti in partita. Poi nel finale in nove non abbiamo retto, per carità, loro erano anche superiori con delle individualità importanti. La gara con il Castiglione sulla carta è alla nostra portata così come altre quattro o cinque partite dove proveremo a portare a casa i tre punti. Vogliamo fare bella figura, ma non sottovalutiamo gli avversari, anche perché scendono in campo anche loro e nessuno ti regala niente. Nella partitella in famiglia contro la prima squadra ho visto la giusta attenzione e concentrazione. E’ un buon segnale”.

Il programma della 23^ giornata:
Bassano-Brescia
SPAL-Castiglione
Reggiana-Delta Porto Tolle
Real Vicenza-Mantova
Feralpi Salò-Sudtirol
Albinoleffe-Unione Venezia
Lumezzane-Vicenza

LINK: la classifica del girone B del campionato Berretti.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0