Jennings c’è, ma non basta. Deludono Amici, Mays e Spizzichini

Che la Mobyt non stia vivendo un grande momento si era già capito prima della partita contro Recanati, ma i voti guadagnati nella gara odierna non fanno che confermare la difficile situazione in casa biancazzurra.

FERRI 5.5 – Senza l’apporto di Benfatto  appare spesso un po’ spaesato, non è il solito faro per i compagni e si lascia andare a qualche forzatura di troppo. Generoso come sempre in difesa ma stasera non basta per la sufficienza.

ANDREAUS 5.5 – Si sblocca da tre al secondo tiro, prende fiducia e da lì inizia anche a difendere forte. Torna nell’ombra nell’ultimo quarto.

AMICI 5 – Come sempre mette tanta quantità in campo e tanto mestiere in difesa. In attacco però abbiamo perso il conto delle forzature e dei tiri senza ritmo, deve migliorare nelle scelte e il brutto momento della squadra può essere un alibi solo parzialmente.

PIPITONE 5 – Quando Pettinella lo vede entrare al posto di Benfatto non gli sembra vero. Il siciliano le prova veramente tutte per fermare il diretto avversario ma finisce presto seduto in panchina per falli.

SPIZZICHINI 5 – Partita condizionata da qualche fischio un po’ troppo fiscale, gioca meno di venti minuti fatti di difesa e troppe poche idee in attacco.

JENNINGS 6.5 – L’unico tra i biancazzurri a vedere il canestro è lui, negli ultimi due mesi è passato dall’essere assente non giustificato a giocatore più pericoloso. Trova conclusioni sia interne che esterne all’area compensando una partita difensiva non brillante.

MAYS 5 – Dormiveglia per tre quarti, poi prova a dare la zampata alla partita. Troppo impreciso negli scarichi quando la difesa gli nega il tiro da tre.

BOTTIONI 5.5 – Qualche minuto in più rispetto al solito, mette intensità in diversi possessi ma è poco lucido quando c’è da buttare la palla nel cesto.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0