Giovedì a Finale Emilia l’amichevole benefica che chiude la stagione

Prima delle meritate vacanze, per i giocatori della SPAL ci sono altre due uscite pubbliche in cui ricevere l’affetto dei tifosi. Due iniziative importanti, che confermano l’attenzione della società al ruolo sociale ed educativo che la squadra dovrebbe avere nei confronti del territorio.

locandina finalePrimo appuntamento giovedì sera allo stadio comunale di Finale Emilia (MO): lì la SPAL scenderà in campo per l’ultima volta in questa stagione per affrontare in amichevole il Junior Finale. Lo scopo è nobile: l’intero incasso della partita verrà infatti devoluto in beneficenza per l’assistenza a Flavio Farris, un ragazzo di Finale Emilia colpito dalla SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Il giorno seguente una delegazione di giocatori biancazzurri farà visita agli allievi della scuola d’infanzia Sacro Cuore di Vigarano Mainarda. Nel pomeriggio di venerdì l’ultimo allenamento, previsto per le 16, prima del rompete le righe. La serata vedrà tutta la rosa, con staff e dirigenza, riunirsi al Bagno Medusa di Lido Estensi, per la cena finale.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0