Gli sponsor rispondono presente: la Pallacanestro Ferrara rimane in città

Il vertice di martedì sera tra sponsor e sostenitori della Mobyt ha dato l’esito che i tifosi si aspettavano: l’esistenza della squadra è assicurata almeno per un’altra stagione e sembra quindi definitivamente scongiurata l’ipotesi di un “trasloco” del titolo a Treviso. Pare quindi abbia pagato la tattica rischia-tutto del presidente Bulgarelli, che aveva lanciato un aut aut molto chiaro agli sponsor: o si rispettano determinati paletti per il sostegno economico alla società, oppure si vende. Il buco di 300mila euro lamentato da Bulgarelli verrà quindi coperto grazie a uno sforzo ulteriore degli sponsor già presenti e l’apporto di nuovi, anche se attualmente non se ne conosce l’identità. Nella giornata di giovedì lo stesso Bulgarelli sarà ricevuto dal sindaco Tiziano Tagliani per una relazione sugli ultimi accadimenti. Ad accompagnare il presidente del sodalizio biancazzurro sarà Riccardo Maiarelli, presidente della Fondazione Carife, principale regista dell’operazione di salvataggio assieme a Giorgio Nani, titolare dell’azienda Mobyt.

Di seguito il comunicato ufficiale che la società ha diffuso nella serata di mercoledì.

La Pallacanestro Ferrara continua il suo cammino nel basket di alto livello, e lo fa con la guida di Fabio Bulgarelli. Questa la decisione emersa in mattinata, al termine di un confronto tenuto nello studio dell’avvocato Giovanni Polizzi tra l’ingegner Fabio Bulgarelli e l’ingegner Riccardo Maiarelli, che ha consentito di gettare le basi per la prosecuzione dell’avventura sportiva del basket a Ferrara mantenendone inalterate le prospettive di crescita. L’ingegner Bulgarelli ha ricevuto concrete indicazioni sul possibile ingresso in Società di nuove forze e sull’impegno di sponsor e imprenditori ferraresi già coinvolti nel progetto in questi tre anni. Sulla base di queste rassicurazioni emerse dall’incontro con l’ingegner Maiarelli, il presidente del sodalizio biancoazzurro ha dichiarato la propria disponibilità a proseguire l’avventura almeno per un altro anno. Analogamente, si è riconosciuto l’impegno reciproco a costruire una base solida per il futuro della Pallacanestro Ferrara, nella consapevolezza che mettere insieme risorse necessita di tempo ed energie. Nella giornata di domani Fabio Bulgarelli e Riccardo Maiarelli incontreranno il sindaco Tagliani per aggiornarlo sugli sviluppi della vicenda, che si sta avviando verso una soluzione positiva, auspicando che anche l’Amministrazione Comunale voglia riconoscere gli sforzi e il senso di responsabilità che il presidente della Pallacanestro Ferrara, il suo socio Simone Colombarini, e tutti i loro compagni di viaggio stanno compiendo per mantenere il basket di alto livello in città. È evidente che lo scenario che si profila dovrà essere cementato dall’impegno di tutti gli attori coinvolti: istituzioni, sponsor, imprenditori, associazioni, e non ultimi i tifosi, dai quali si attende una concreta dimostrazione del grande amore che hanno manifestato nei confronti dei colori biancoazzurri. 

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0