Il 4 luglio sarà il giorno di Brevi, Vagnati: Lavoriamo in totale sinergia

In maniera piuttosto inconsueta il direttore sportivo Davide Vagnati ha voluto fare il punto della situazione in casa SPAL con un intervento apparso in tarda mattinata sul sito ufficiale della società. Ufficialmente il mercato aprirà martedì 1 luglio e quella in entrata potrebbe essere una settimana ricca di annunci in via Copparo.

“Stiamo cercando di completare l’organico prima dell’avvio dell’attività agonistica, – ha detto Vagnati –  che presumibilmente inizierà intorno al 18 luglio. In questo momento siamo molto contenti del nostro operato, anche se dobbiamo completare parecchi tasselli, poiché come tutti sono a conoscenza la società aveva solamente sei giocatori sotto contratto. C’è ancora parecchio lavoro da fare”.

LE TRATTATIVE IN CORSO – “Dobbiamo definire piccoli dettagli. Siamo avanti su parecchie situazioni: nel giro di pochi giorni le andremo a definire ufficialmente. Continueremo a seguire gli input della Lega Pro, ovvero di costruire una squadra con media età di 25 anni nei dieci undicesimi. Valorizzeremo dei giovani già di nostra proprietà, come Landi, Lazzari e Menegatti, senza dimenticare altri innesti da Primavere di società di A e B. Proseguire su questa strada significa credere e voler ottenere risultati sul campo attraverso i giovani. Parlando di SPAL, molte società di categoria superiore sono entusiaste di girare qualche giovane importante da far maturare ancor di più qui a Ferrara. Ma tutto è rimandato a luglio, all’apertura delle liste. Al momento, vi sono tantissime chiacchiere: per la nostra società la trattativa è chiusa solamente nel momento in cui questi giocatori firmeranno”.

COSA MANCA – “Mancano giovani sugli esterni. Stiamo proseguendo con delle società di serie A per chiudere definitivamente la trattativa. Manca un attaccante che funga da terminale offensivo e un centrocampista giovane che si possa giocare il posto insieme agli altri già presenti. Se devo lanciare un giovane con grandi prospettive future, oltre ai già citati Landi, Lazzari e Menegatti, sono convinto che Finotto abbia le qualità per diventare un giocatore di livello importante.”

LE DIMENSIONI DELLA ROSA – “La rosa corta alla fine non è poi così corta come tutti pensano. Al termine del mercato, avremo comunque 22/23 giocatori con tre portieri. La squadra avrà un numero adeguato di elementi. A breve, molto presumibilmente il 4 di luglio allo Stadio Mazza, sarà presentato il tecnico, tanto da svelare e sviluppare il nostro progetto tecnico davanti alla stampa. Sento quotidianamente il tecnico, perché penso che sia giusto costruire un gruppo di lavoro in sinergia, insieme con tutte le componenti. Abbiamo grande fiducia. Ogni giorno mi rendo conto di aver a che fare con una persona vera e convinta dei propri mezzi, sicura soprattutto del lavoro che andrà a fare. Siamo più che convinti della scelta”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0