Abbonamenti, si chiude a quota 1.718 (a meno di ripensamenti)

Si è chiusa ufficialmente venerdì pomeriggio la campagna abbonamenti 2014-2015 della SPAL. Sono 1.718 i fedelissimi che hanno deciso di sottoscrivere una tessera, 140 in più rispetto alla scorsa stagione. Un buon risultato nel complesso, se si considera che la soglia dei 1700 è stata sorpassata solo due volte negli ultimi quindici anni (1998-99, 1.730 e 2009-10, 1.933). Non è tuttavia mistero che la società si aspettasse di poter raggiungere quota 2.000, ma il varo dello spezzatino di Lega Pro e la situazione economica hanno probabilmente “mangiato” le 300 tessere che servivano a raggiungere tale risultato. E non è da escludere che qualche decina di tifosi abbia accantonato il proposito di abbonarsi dopo lo sconvolgente 0-3 dell’esordio contro il Pontedera.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0