Gli Allievi di Perinelli fanno due su due: battuto anche il Real Vicenza

Gli Allievi Nazionali della SPAL vincono e convincono nel debutto casalingo in campionato. Il lavoro di mister Perinelli si vede eccome: grinta, manovra palla a terra e determinazione sono gli ingredienti che hanno permesso ai biancazzurri di superare il Real Vicenza per 2-1. Con questo risultato gli estensi trovano continuità di risultati dopo la vittoria della scorsa settimana.

Nella primo tempo la SPAL produce una gran mole di gioco senza trovare la finalizzazione, mentre il Real Vicenza per tutta la gara si affida in buona sostanza a lanci lunghi, provando a sfruttare la maggiore fisicità dei propri attaccanti rispetto alla difensori spallini. Al 5′ la prima occasione del match è di colore biancazzuro e porta la firma di Soffritti che calcia a lato della porta avversaria. Le emozioni si misurano con il contagocce, la SPAL prova a manovrare ma non concretizza, l’estremo difensore estense Corato non appare troppo sicuro in un paio di occasioni facendo venire i brividi a mister Perinelli. Ma tutto sommato la partita è piacevole. Quando il primo tempo sembra destinato a finire senza colpi di scena la SPAL fa le prove generali per il gol: prima Maghini su punizione poi Luongo su azione vedono negarsi la rete dal portiere ospite Corasanti che si distende guadagnandosi gli applausi dei presenti.

Passano soltanto tre minuti da quando l’arbitro ha ordinato alle squadre di ritornare in campo che la SPAL può festeggiare: il vicentino Guenguane atterra Dalla Vedova nella propria area, rigore, Boccafoglia la calcia nel sette e i biancazzurri sono in vantaggio. Al 49’ il raddoppio dei ferraresi: il centrocampo veneto si addormenta, la sfera arriva tra i piedi di Dalla Vedova che pesca in mezzo Soffritti, il tiro è centrale ma abbastanza forte da non riuscire ad essere trattenuto da Corasanti: due a zero. La SPAL, forse appagata dal risultato, smette di giocare dando così la possibilità ai veneti di farsi avanti in maniera pericolosa. La difesa di casa nei minuti finali traballa e il Real Vicenza trova la meritata via del gol: il biancorosso Pegoraro ci crede più di tutti, un rimbalzo favorevole lo mette davanti alla porta e non sbaglia. Nel recupero il Real ci crede e fa di tutto per pareggiare, purtroppo la determinazione non basta: dopo tre minuti di recupero e infiniti calci d’angolo l’arbitro Zuppiroli di Bologna decide che per oggi può bastare così. Due su due: niente male come inizio.

Al termine della partita abbiamo raccolto le impressioni dell’allenatore spallino Fabio Perinelli.
‘’Il risultato penso sia giusto, abbiamo sofferto l’ultimo quarto d’ora ma sono soddisfatto. Abbiamo provato a fare noi la partita mentre loro si sono affidati soltanto a lanci lunghi. Siamo consapevoli che dobbiamo crescere ma vedo miglioramenti; sono comunque contento perché le vittorie aiutano a vincere e a migliorare, quindi va bene così’’.

SPAL-REAL VICENZA 2-1 (0-0)

SPAL: Corato, Beghelli, Sarto, Miotto (dal 23′ st Braghiroli), Scarparo, Boccafoglia, Luongo (dal 1′ st Boreggio), Dalla Vedova (dal 33′ st Minarelli), Greggio (dal 1′ st Ingenito), Soffritti, Maghini (dal 30′ st Yevstyumin). A disp.: Pelati, Boarini, Mari, Bianchi. All.: Perinelli Fabio.
REAL VICENZA: Corasanti, Pegoraro, Favaretto, Guenguane, Meneguzzo, Derugna, Gemo (dal 10′ st Placido), Mezzina, Peruzzi (dal 28′ st Pigato), Ahiamaoiag, Freschi (dal 1’st Camilleri). A disp.: Bastianello, Simco, Gollin, Radosavlievic, Marchetti, Palma. All.: Zanni Nicola.
ARBITRO: Zuppiroli Andrea di Bologna (Assistenti: Venga e Salatino).
MARCATORI: 4′ st Boccafoglia (S), 9′ st Soffritti (S), 33′ st Pegoraro (RV).
AMMONITI: Guenguane (RV), Favaretto (RV), Sarto (S).
NOTE: Terreno in buone condizioni, buona cornice di pubblico.

foto a cura di Geppy Toglia

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0