LoSpallino.com anche su iPhone e iPad: ecco la nostra nuova app

C’è voluta qualche settimana in più rispetto al previsto, ma alla fine l’opera di rinnovamento delle nostre app può dirsi completa. Da oggi è infatti disponibile la nuova versione per dispositivi marchiati Apple: questo significa che i nostri lettori possessori di iPhone e iPad potranno rimanere sempre aggiornati grazie a un paio di tocchi di dita sullo schermo. La app, denominata “iSpallino“, è disponibile gratuitamente all’interno dell’app store di Apple. Vale anche la pena ricordare che la versione per dispositivi con sistema operativo Android è online e disponibile dallo scorso settembre e può ovviamente essere scaricata da Google Play.

Anche in questo caso un ringraziamento colossale è dovuto a Massimo Carli, sviluppatore di questo imprescindibile strumento. Da spallino emigrato a Londra si è messo a disposizione con pazienza e dedizione, sfornando questo piccolo gioiellino grazie anche alla sempre preziosa collaborazione dei ragazzi dello studio Obst. Ovviamente siamo solo all’inizio, e come ogni app nella sua versione 1.0 ci possono essere miglioramenti. Come al solito contiamo sui nostri lettori per suggerimenti e valutazioni.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0