Allenatore in discussione? Brevi è tranquillo: Comprensibile dopo una prestazione non buona

Ecco le dichiarazioni di mister Oscar Brevi nel post partita del “Morgagni”.

“Oggi secondo me abbiamo fatto un buon primo tempo. Sapevamo della loro bravura sulle palle inattive: prima abbiamo rischiato su una situazione, poi non siamo stati ancora attenti sulle marcature e abbiamo subito questo gol comunque immeritato per quanto visto nella prima parte. Nel secondo tempo abbiamo creato qualche situazione per pareggiarla poi siamo rimasti in dieci ancora una volta e non è stato facile rimanere equilibrati in campo. E’ un peccato non essere riusciti almeno a pareggiare la gara, perché comunque secondo me la squadra anche oggi ci ha provato. Ricordo ad esempio la parata fantastica del loro portiere su Fioretti, poi anche un’altra. La mia espulsione? Non mi sono arrabbiato, stavo solo parlando con l’arbitro ma mi ha detto che ero uscito dall’area tecnica. Non ho ben capito il tutto perché comunque non mi sembrava di esser andato sopra le righe. L’esclusione di Togni dall’undici titolare? Ho cercato di mettere giocatori più di corsa perché volevamo andare a prenderli un po’ più alti. Le critiche della dirigenza? Ci spiace, è normale che ci sia del rammarico per aver perso questa partita, non è stata una prestazione all’altezza. Nel nostro lavoro si è sempre in discussione tutte le settimane. Obiettivi? Sono già stati delineati, sappiamo il campionato che dobbiamo fare: per noi è importante rimanere nella parte sinistra della classifica e per il momento ci siamo. Sappiamo che qualche settimana fa eravamo in una situazione di classifica migliore per cui dobbiamo lavorare per non buttare via tutto quanto di buono avevamo fatto”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0