Mattioli telegrafico ma eloquente: Assurdo perdere così, manderei via tutti

Al termine della gara persa dalla Spal a Forlì è forte la delusione del presidente Walter Mattioli e della famiglia Colombarini, tanto che le loro battute si rivelano telegrafiche. Queste le loro dichiarazioni al termine dell’incontro.

Walter Mattioli
“Non possiamo perdere delle partite così, non possiamo proprio. E’ assurdo perdere una gara come questa, con tutto il rispetto per il Forlì. E’ proprio assurdo. Poi non capisco perché ogni volta che prendiamo gol non riusciamo mai a ribaltare un risultato. Allenatore in discussione? In questo momento manderei a casa tutti”.

Simone Colombarini
“Oggi mi aspettavo davvero di più rispetto ad altre volte. Nel primo tempo sul piano del gioco sarebbe stato giusto lo zero a zero poi quel gol ci ha tagliato le gambe. Nel secondo tempo abbiamo spinto sicuramente di più, anche quando siamo rimasti in dieci. Non voglio discutere sull’arbitraggio, ma due domeniche consecutive in inferiorità numerica diventa poi difficile”.

Francesco Colombarini
“Ha vinto chi ha giocato meglio, ovvero il Forlì. Oggi è stata davvero una Spal deludente e viste le ultime uscite penso che la nostra squadra sia da metà classifica e non da primi posti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0