Appuntamento con la Juventus al Paolo Mazza… con le formazioni Pulcini ed Esordienti

Lo Stadio “Paolo Mazza” ospiterà nel pomeriggio di sabato 29 novembre tre speciali sfide riservate alle selezioni giovanili di Pulcini ed Esordienti.La formazione 2005 allenata da Aventi, la squadra 2004 di Pasetti e i 2002 di Crivellaro sfideranno i pari età della Juventus.Alle ore 15, in contemporanea saranno giocate due gare a sette giocatori: Pulcini 2005 e 2004 suddividendo il terreno di gioco dell’impianto cittadino in due campi adiacenti per misurarsi coi giovani juventini.Alle ore 16,30 sarà invece la volta degli Esordienti 2002 che scenderanno in campo contro i bianconeri per una gara ad undici giocatori sull’intero rettangolo del “Mazza”.

L’ingresso all’impianto cittadino sarà gratuito e avverrà per pubblico, addetti ai lavori, osservatori, tifosi e giornalisti dal portone laterale nella parte pari della Tribuna Centrale.Al pomeriggio di sport saranno presenti alcuni dirigenti juventini del settore giovanile: arriveranno a Ferrara il responsabile dell’attività di base, Luigi Milani, insieme al capo degli osservatori Roberto Marta. “L’evento – fanno sapere da via Copparo – è stato organizzato grazie agli ottimi rapporti che intercorrono tra i dirigenti del vivaio biancazzurro, Alessandro Orlandini e Ruggero Ludergnani, con l’osservatore regionale bianconero Daniele Azzi”.

“Con questo evento – si legge nel comunicato societario – la SPAL aggiunge un nuovo tassello all’interno dello sviluppo e crescita dei suoi piccoli giocatori, i quali potranno confrontarsi attraverso un’altra amichevole di prestigio con realtà importanti del panorama calcistico italiano. Il privilegio di poterlo fare con la società più importante d’Italia regala soddisfazione e lustro al club, e  galvanizza i giovani calciatori a migliorare l’approccio allo sport così come alla vita”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0