Arriva il Pisa, Brevi fa una richiesta semplice ai suoi: Affrontiamoli a viso aperto

Alla vigilia del big match con il Pisa, Oscar Brevi chiede una sola cosa alla sua squadra: “Affrontiamoli a viso aperto. Invito i ragazzi a dare tutto, a scendere in campo con la determinazione e la voglia di dimostrare i frutti dell’impegno e della volontà messi nel lavoro settimanale e, soprattutto, a non avere paura di un avversario che è, sì, forte, ma appena due punti sopra di noi in classifica”. Per certi versi, le situazioni di SPAL e Pisa si assomigliano: entrambe le squadre vengono da una sconfitta rimediata nell’ultima giornata di campionato e ultimamente le loro prestazioni sono state al di sotto delle aspettative delle rispettive tifoserie. La corazzata toscana fa un po’ meno paura per l’assenza dei nomi di Arma, Paci e Napoli, anche se Brevi non sembra voler dar peso a queste assenze: “Il Pisa ha un organico molto importante e, indipendentemente da chi gioca più o chi gioca meno, ha alternative valide per qualsiasi ruolo. Non so come ci affronteranno, l’importante è che la SPAL giochi con la giusta concentrazione per vincere e, al di là dell’avversario, per proseguire la propria crescita. Nonostante la sconfitta di Forlì, sono soddisfatto dei miei ragazzi. Si impegnano, lavorano duramente, sono un gruppo serio. Capitano i momenti difficili nel calcio, è anche questo il bello del nostro sport. Penso che quando un giocatore rispetta la maglia che indossa alcuni sbagli si possano anche accettare. Quindi, quello che chiedo alla SPAL è anche questo: osare, sbagliare senza paura”.

Finalmente domani sera Brevi avrà per la prima volta a disposizione l’intera rosa, ad eccezione dello squalificato Ferretti: “Gasparetto si allena da due settimane con il gruppo e c’è la possibilità che venga schierato dal primo minuto. A Cittadella è stato impiegato sia come centrale nella difesa a tre sia a centro-destra sia a centro-sinistra, stiamo valutando la soluzione migliore per lui, considerando il fatto che è stato fermo tantissimo tempo. Per quanto riguarda Togni, la sua esclusione venerdì scorso è stata una semplice scelta tecnica. Tra noi non ci sono malumori, non penso che una giornata di assenza possa essere motivo di tensione. Sono altre le situazioni che dispiacciono, una su tutti quella di Veratti, un ragazzo impeccabile che si è allenato sempre al 100%, un vero professionista che purtroppo non sta trovando lo spazio che merita. Andare sempre in tribuna può fare davvero male”. La scarsa vena realizzativa dei biancazzurri nelle ultime gare casalinghe ha creato un po’ di malumore nel pubblico ferrarese, con la possibilità che venga a mancare parte del calore del “Mazza”. Il tecnico spallino però mostra fiducia nei tifosi: “Fino ad ora il pubblico è stato davvero eccezionale. Ha sempre supportato i ragazzi incitandoli dall’inizio alla fine. Non penso che in tanti non si presenteranno allo stadio perché abbiamo perso l’ultima partita. I ragazzi hanno bisogno del terzo uomo in campo nel bene e nel male: soprattutto per i più giovani, imparare a gestire la pressione esterna e le emozioni è fondamentale motivo di crescita. I tifosi sono molto attaccati ai colori spallini quindi sono sicuro che anche domani sera non mancheranno. E noi faremo il massimo per non deluderli”.

Brevi chiude la conferenza stampa smentendo l’esistenza di attriti con la società: “Sono sempre disponibile a confronti interni ed esterni alla squadra. Porto il massimo rispetto per questa società. Non si tratta di tensioni, ma di situazioni che si possono creare durante la stagione tra allenatore e dirigenza”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0