Hasbrouck meno preciso del solito, non basta una grande prestazione di Amici

Serata difficile per quasi tutti gli alfieri biancazzurri, non basta un Alessandro Amici in grande condizione.

BENFATTO  6 – Inizia alla grande in attacco ma dopo il primo quarto si spegne. Continua comunque a lottare, senza però riuscire ad imporre il suo gioco. In difesa il suo contributo migliora quando la Mobyt si schiera a zona.

FERRI 5.5 – Gioca 39 minuti e la stanchezza finisce per condizionare il suo gioco. Poco aggressivo in attacco non riesce a segnare o far segnare con continuità.

CASTELLI 6 – Due triple e una stoppata nel terzo quarto sembrano indirizzare le sorti del match a favore di Ferrara. Sulla valutazione incidono però anche un paio di letture difensive errate che finiscono per influire sul risultato finale.

HUFF 5.5 – In attacco riesce a mettersi in ritmo da solo e grazie al suo atletismo riesce a recuperare anche qualche rimbalzo offensivo. Disastroso in difesa dove non riesce mai a tenere l’uomo, anche quando nettamente più lento di lui. Nel secondo tempo gioca solo un paio di minuti, in quanto non ritenuto idoneo al gioco corale durante il momento di difficoltà.

HASBROUCK 6 – Non è il solito Hasbrouck, ma non è neppure la solita Mobyt. Incide sulla partita con qualche lampo ma lo fa prendendo veramente troppi tiri.

CASADEI  5 – Prova a prendersi maggiori responsabilità ma con risultati balistici disastrosi. 2/7 dal campo e 0/2 ai liberi.

AMICI 7 – Lotta e gioca intensamente da quando entra a quando esce dal campo, sbaglia poco ed è il principale artefice della rimonta che porta i ferraresi a +3. Conclude con una doppia doppia da 13 punti e 11 rimbalzi.

PIPITONE sv – Meno di tre minuti in campo per lui, forse paga la bruttissima performance di domenica scorsa.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0