Il proprietario del Monza non si vede più: congelato il trasferimento di Zigoni in biancazzurro

Il trasferimento di Gianmarco Zigoni dal Monza alla SPAL rischia seriamente di diventare una telenovela. Non tanto per via del giocatore, che anche lunedì sera era in tribuna al Mazza, ma per via della drammatica situazione del club brianzolo che al momento sembra essere abbandonato a se stesso. I biancorossi di fatto sono alla deriva: oggi, dopo il pari interno contro la Pro Patria, la dirigenza e lo staff hanno letto un comunicato particolarmente eloquente in cui spiegano di non aver più ricevuto alcun segno di vita dalla proprietà rappresentata dall’inglese Dennis Bingham.

Il passaggio che riguarda anche la SPAL è questo: “La mancanza dei salari di dipendenti e tesserati non permette alla dirigenza di avere più ascendente su di loro […] inoltre non consente di poter dare ai giocatori la possibilità di continuare degnamente la carriera in altri Club non potendo operare sul mercato e quindi neanche di garantire ricambi alla rosa dell’allenatore”.

Considerato che per passare alla SPAL Zigoni necessita di un nulla osta firmato proprio dal presidente-fantasma, i tempi rischiano di allungarsi più del previsto. A meno di sviluppi nelle prossime ore: nel caso ve ne fossero ve ne daremo rapidamente conto.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0