Il Forlì si aggrappa a Quercia e punisce i biancazzurri nel finale. Zanoli: Pagata un’ingenuità

Non inizia nel migliore dei modi il 2015 della Berretti che torna da Forlì con una sconfitta per 1-0. Un risultato che lascia più di un rimpianto ai giovani biancazzurri, che per ventisei minuti hanno giocato in superiorità numerica, subendo la rete dello svantaggio a cinque minuti dal termine.

La SPAL arrivava con grande entusiasmo alla partita odierna, che rappresentava un vero e proprio scontro diretto, visto che in caso di vittoria i ferraresi avrebbero scavalcato lo stesso Forlì, entrando per la prima volta in questo campionato in zona play-off. Alcune novità rispetto a quanto previsto alla vigilia, con mister Zanoli (al posto dello squalificato Varricchio) che non recupera nemmeno Concas, alla prese ancora con il mal di schiena, mentre Laquaglia parte solamente dalla panchina dopo la frattura al naso rimediata in allenamento. Rispetto all’ultima gara del 2014 tornano in campo Ambrosini e Atzori dopo aver scontato la squalifica, mentre davanti, al fianco di Mantovani, debutta il nuovo arrivato Paolo Rosetti. Si gioca su un campo davvero in cattive condizioni, con alcune zone completamente prive di erba; una situazione che si presenta forse più congeniale per i padroni di casa, squadra che bada molto al sodo, puntando sui lanci verso le punte anziché sulla circolazione del pallone.
Dopo i primi dieci minuti di partita, in cui sono i romagnoli a farsi preferire, è la SPAL a prendere in mano il pallino del gioco, pur tenendo un ritmo abbastanza basso. Si gioca soprattutto a centrocampo, con le due squadre che mettono in mostra più l’aspetto agonistico che quello tecnico, creando poche occasioni da entrambe le parti. Le sorti dell’incontro potrebbero cambiare però al 40′ quando Mancini eccede nelle sue rimostranze verso il direttore di gara, che lo manda negli spogliatoi anzitempo.

La SPAL rientra dall’intervallo decisa a sfruttare la superiorità numerica, ma l’andamento della partita non si discosta da quanto visto nel primo tempo, con i biancazzurri a condurre le operazioni, ma sempre in modo poco incisivo. A complicare le cose arriva poi, al 66′, l’espulsione di Atzori per doppia ammonizione, con il giovane mediano spallino nervoso già dal finale del primo tempo. Mister Zanoli rinforza cosi il centrocampo, con l’uscita dal campo di Mantovani e l’entrata di De Martino; affaticamento anche per Curci, rilevato al 75′ da capitan Laquaglia. La SPAL prova comunque a portare a casa i tre punti, esponendosi anche alle ripartenze avversarie e proprio quando lo 0-0 sembra il risultato più naturale e giusto, in contropiede il nuovo entrato Quercia firma il gol del vantaggio. I romagnoli mettono in campo tutta la loro esperienza nel finale, chiudendosi e sfruttando tutti i secondi a loro disposizione, con i biancazzurri che non riescono a creare pericoli dalle parti di Lani.

Nelle parole di mister Zanoli, al termine della partita, traspare un’inevitabile delusione per il modo in cui è maturata questa sconfitta: “È stato un grosso peccato, perché fino a cinque minuti dalla fine eravamo in parità che, per quello che si è visto in campo, sarebbe forse stato il risultato più giusto. Oggi un punto per parte avrebbe mosso la classifica, saremmo rimasti a due punti da loro mentre ora siamo a cinque, anche se di compromesso non c’è assolutamente nulla. Siamo stati ingenui, prima in superiorità numerica e poi nell’espulsione di Atzori. Perdere alla fine può capitare, visto che avevamo vinto altre volte negli ultimi minuti, come ad esempio a Reggio Emilia.”

FORLI’-S.P.A.L. 1–0 (0-0)

FORLI’: Lani, Zanzani, Angeli, Giannelli, Polidori, Brandinelli, Mancini, Bucci (dal 40′ s.t. Lombardi), Lombini (dal 16′ s.t. Quercia), Benhja, Albonetti (dal 30′ s.t. Tirelli). A disp. Montanari, Bosi, Casamenti, Coattini. All. M. Scozzoli.

S.P.A.L.: Ranieri, Ambrosini, Farina, Atzori, Curci (dal 29′ s.t. Laquaglia), Sorrentino, Berto, Merighi, Rosetti, Scarpi (dal 16′ s.t. Raspadori), Mantovani (dal 24′ s.t. De Martino). A disp. Anselmi, Nava, Milan, Pivelli. All.: M.Zanoli.

ARBITRO: Sig. Concettini di Faenza
MARCATORI: 85′ Quercia,
ESPULSI: 40′ p.t. Mancini (F) per espressioni ingiuriose nei confronti dell’arbitro; 21′ s.t. Atzori (S) per doppia ammonizione
AMMONITI: Scarpi (S), Giannelli (F).

LINK: Risultati 15a giornata di andata
LINK: La classifica

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0