Il Bologna restituisce lo sgambetto dell’andata: una doppietta di Negri stende gli Allievi

La SPAL manda giù amaro e consegna i tre punti al Bologna nel match giocato a Vigarano Mainarda. Lo 0-2 finale è un punteggio un po’ troppo penalizzante per i biancazzurri che, come spesso è accaduto, hanno pagato gli eccessivi errori sotto porta. Al 1′ Sarto ha tra i piedi l’occasione di sbloccare subito la partita, ma il colpo di reni di Bentivogli gli nega la gioia del gol nel derby. Il primo tempo equilibrato lascia spazio alla ripresa quando al 67′ Yevstyunin, dopo aver ricevuto da Corato, non sa che farsene della sfera: l’indecisione viene sfruttata dal più pericoloso dei bolognesi, Negri, che dopo aver rubato palla allo spallino insacca alle spalle di Corato. La SPAL non ci sta e comincia a collezionare azioni da gol senza però trovare la stoccata vincente. I rossoblù, forti del vantaggio, si chiudono in difesa affidandosi quasi totalmente ai contropiedi. Nonostante la buona volontà dei ragazzi di Perinelli (che anche oggi è stato costretto a pescare a piene mani dal campionato Regionale), a festeggiare sono stati ancora una volta i cugini balanzoni: a tre minuti dal termine Negri raccoglie un lancio ben calibrato dalle retrovie e segna così la sua personale doppietta.

SPAL – BOLOGNA 0-2 (0-0)

SPAL: Corato, Ambrosini, Anostini, Braghiroli, Boccafoglia, Yevstyunin, Di Domenico (dal 41′ Boreggio), Dalla Vedova, Ingenito (dal 41′ Tomasi), Maghini (dal 41′ Orlando), Sarto. A disp.: Seri, Soverini, Karapici, Scarparo, Bianchi. All.: Fabio Perinelli.
BOLOGNA: Bentivogli, Borgonovi, Giacomucci (dal 50′ Guerri), Andronachi, Cattani, Bellati, Lelli (dal 67′ Man), Vetovanintura (dal 60′ Dondi), Filoni (dal 53′ Kalaja), Fortini (dal 47′ Serrani), Negri (dal 82′ Piazzi). A disp.: Ravaglia, Guerri. All. Danilo Collina.

ARBITRO: Sartori di Padova (Assistenti: Bernardi e Ajbinouski di Ravenna).
MARCATORI: 67′, 78′ Negri (B).
AMMONITI: Giacomucci (B).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0