Felice ma non troppo, Veratti chiede spazio: Non sono qui solo per giocare in Coppa

Il match contro il Bassano ha rappresentato per le seconde linee la più classica delle occasioni per mettersi in mostra. Si può dire che Alessandro Bellemo e Luca Veratti abbiano fatto proprio questo e nel dopo gara hanno espresso la loro soddisfazione. Anche se l’attaccante ex Bologna ha anche qualche sassolino da togliere dalle scarpe.

Alessandro Bellemo
“Abbiamo disputato una gran partita. La nostra è una rosa importante. Al momento sto trovando poco spazio, ma davanti ho Togni, Gentile, Filippini, Gerbaudo. Tutta gente con esperienza. Con la quale è un piacere allenarsi. Nel calcio esiste la concorrenza sta a me farmi trovar pronto dall’allenatore. E’ una vittoria che fa bene al morale, in vista del campionato che resta il nostro obiettivo principale. Sento la fiducia della società. Il vice Togni in caso di partenza di Capece? Ripeto, è un piacere allenarsi con gente come Giorgio: giovane e bravo. Io resto qui e continuerò a far bene per sfruttare al meglio un’opportunità”.

Luca Veratti
“E’ stata una bella partita. Abbiamo fatto una prestazione positiva, grazie alla quale andremo a giocarci la semifinale di Coppa che resta comunque un bel traguardo. Sono contento per il gol, meno per i punti (due punti al capo rimediati per lo scontro di gioco con Stevanin del Bassano,ndr). Poi ho preso pure un palo. Sul fronte personale chiedo di poter avere più spazio. Non sono qui per giocare solo in Coppa. Per adesso sono un giocatore della SPAL e darò il massimo per questa maglia. Mi alleno al massimo, ma non trovo spazio e non so il perché”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0