Mercato alla volata finale: arriva Rovini dall’Empoli, frenata sulla cessione di Capece

La ricerca di un attaccante a cui far vestire il biancazzurro della SPAL può dirsi conclusa: dall’Empoli arriva infatti Emanuele Rovini, classe 1995 nativo di Marina di Cecina. Si tratta di un giocatore brevilineo, rapido, che può disimpegnarsi sia da seconda punta sia da trequartista. Il suo cartellino è a metà tra l’Udinese e la società toscana. L’Empoli lo ha concesso in prestito per i prossimi cinque mesi. E’ stato lo stesso giocatore a confermare l’indiscrezione circolata nella tarda mattinata, attraverso un post sul suo profilo personale su Facebook.

screenshot-www facebook com 2015-01-29 15-42-46

Rovini sarà a Ferrara domattina per firmare il contratto e già nel pomeriggio potrebbe svolgere il primo allenamento con i suoi nuovi compagni. Per Rovini la SPAL ha battuto la concorrenza del Gubbio. Il suo arrivo, almeno in teoria, dovrebbe costituire l’ultima mossa del mercato biancazzurro, a meno di ulteriori sviluppi in uscita. In questo senso nelle ultime ore sembra esserci stata una frenata nella trattativa che avrebbe dovuto portare Giorgio Capece all’Arezzo. Da tempo il giocatore ha espresso il desiderio di giocare di più, anche a costo di cambiare aria. La dirigenza però vorrebbe trattenerlo: possibile che la buona prestazione offerta contro il Bassano abbia fatto alzare le sue quotazioni anche nel borsino di mister Semplici. Si attendono ulteriori sviluppi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0