Casadei e Huff si godono il momento, ma sono cauti: Restiamo concentrati

Le voci di due dei protagonisti di Mobyt Ferrra-Paffoni Omegna: Daniele Casadei e Troy Huff.

CASADEI
Daniele, ormai è ufficiale: con la mentalità che avete la lotta per i playoff è il vostro obiettivo.
“Fa piacere che il pubblico faccia queste richieste. Stiamo giocando con la giusta mentalità e stiamo facendo sempre meno errori, quindi è normale che venga un po’ di appetito. Le cose che ci hanno portato a questa serie di vittorie sono l’umiltà, il sudore ed il lavoro che abbiamo fatto. La parola d’ordine è rimanere concentrati. Le prossime dieci partite, anche se è una frase scontata, saranno una guerra, noi daremo il nostro meglio”.

Venite da quattro vittorie esterne consecutive. Domenica si va a Matera per allungare la striscia.
“Vorremmo continuare la serie, chiaramente. Matera è storicamente un campo ostico, dove è difficile giocare. Loro sono una squadra che in casa nostra ci ha fatto perdere una partita sanguinosa. Noi andremo là, spero, con l’atteggiamento giusto. Cercheremo di mettere una pezza sulle loro aggiunte, loro hanno trovato la quadratura solo di recente, soprattutto in casa sono molto pericolosi”.

Il giro di campo al PalaHilton con tuo figlio in braccio deve essere stato il massimo per te.
“E’ una gioia infinita, perché non solo festeggio la mia vittoria, ma ho anche di fianco mio figlio che è la cosa più preziosa che ho”.

HUFF
Troy, è arrivata un’altra vittoria è soprattutto una tua bella prestazione.
“Sì, è stata una buona partita, eravamo consapevoli dell’importanza di questo match e non potevamo permetterci di perdere ancora davanti al nostro pubblico. Siamo stati bravi anche a riprenderci nel momento di sbandamento che abbiamo avuto nel finale”.

Per te finora stato un campionato in crescendo, come sei riuscito a migliorare così il tuo apporto?
“Kenny mi sta aiutando, mi mette pressione addosso affinché io rimanga concentrato. Mi dà dritte per farmi rendere al meglio: i risultati stanno arrivandoe  continueranno ad arrivare”.

Sei vittorie nelle ultime sette gare, dove volete arrivare?
“Ci sono squadre molto valide in questo campionato, noi ragioniamo partita per partita per portare a casa i due punti ogni domenica. Poi si vedrà”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0