Gli Allievi naufragano in Laguna: il Venezia ringrazia gli incontenibili Tordi e Marian

Tornano a mani vuote i ragazzi allenati da Fabio Perinelli dal difficile campo di Venezia. Una sonora sconfitta, anche se il punteggio finale è comunque troppo penalizzante per gli spallini: cinque a due per i padroni di casa il risultato riportato dal tabellino, frutto di una buona prestazione per i veneti, che hanno avuto il merito di essere più concreti e concentrati dei biancazzurri.

Per la SPAL la partita è stata subito in salita: la lancetta dei secondi non fa nemmeno in tempo a fare il primo giro che i lagunari passano in vantaggio con Tordi che chiude come meglio non potrebbe una triangolazione con i compagni battendo Corato. Se alla formazione locale fossero stati tolti entrambi i centravanti, la formazioni sarebbero anche equilibrate. Purtroppo per gli ospiti però, Tordi e Marian hanno giocato e ad averne fatto le spese sono stati i difensori spallini, che difficilmente sono riusciti a contenere le due punte. Al 29′ è il veneto Scarpa a scattare sul filo del fuorigioco, sfruttando un invitante passaggio filtrante dalle retrovie: il tiro preciso batte l’estremo difensore ospite.
Il secondo tempo vede la SPAL entrare in campo determinata per recuperare il doppio svantaggio: al 45′ infatti, Bianchi raccoglie lateralmente da Maghini e trafigge Alvicolli portando il risultato sul due a uno. Non durano tanto le speranze degli spallini per agguantare il pareggio: dopo soltanto un minuto dalla rete dello spallino, Marian scatta in velocità e riporta i suoi avanti di due reti. Negli ultimi dieci minuti di gioco le squadre si allungano dandosi di fatto la possibilità a vicenda di segnare. Al 72′, infatti, il neo entrato Karapici in mischia segna la rete del momentaneo tre a due, salvo poi essere copiato negli intenti ancora da Marian che segna il gol che chiude la partita. Nel recupero gloria anche per Giordano che sfruttando un corner ben piazzato, spizzica la sfera quel tanto che basta per non farla prendere a Corato.

VENEZIA – SPAL 5-2 (2-0)

VENEZIA: Alvicolli (dal 81′ Gasparello), Modolo (dal 76′ Costantin), Scarpa (dal 70′ Nardi), De Faveri, Brentan, Fiore (dal 51′ Bellini), Giordano, Scroccaro (dal 53′ Serena), Tordi (dal 63′ Pezzato), Rode (dal 57′ Brugnolo), Marian. A disp.: Pellizzaro. All.: Vladimiro Carraro.

SPAL: Corato, Luchini (dal 30′ Boreggio), Anostini, Miotto (dal 64′ Nyezhentsev), Bianchi (dal 76′ Ingenito), Boccafoglia, Greggio, Braghiroli, Tomasi (dal 43′ Scarparo), Maghini (dal 41′ Karapici), Sarto. A disp.: Pelati, capelli. All.: Fabio Perinelli.

ARBITRO: Nube di Mestre (Assistenti: Gardi e Laghezza)
MARCATORI: 1′ Tordi (V), 29′ Scarpa (V), 45′ Bianchi (S), 46′, 78′ Marian (V), 72′ Karapici (S), 80′ Giordano (V).
AMMONITI: De Faveri (V).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0