Non bastano le reti di Maghini e Boccafoglia: il digiuno di punti continua anche contro il Sudtirol

Sconfitta che lascia l’amaro in bocca, quella subìta oggi dagli Allievi della SPAL contro la capolista Sudtirol. Come già accaduto altre volte nel corso di questa stagione, i ferraresi sono rimasti a bocca asciutta al termine dei novanta minuti di gara, dopo essersi trovati (con merito) avanti di due reti fino al 12′ del secondo tempo. Gli ospiti, considerata la posizione occupata in classifica, hanno deluso le aspettative sul piano del gioco: mister Morabito, infatti, per tutta la gara si è affidato ai lanci lunghi per i propri centravanti. Tuttavia, nonostante gli evidenti limiti della squadra estense, il risultato finale è eccessivamente penalizzante per i ragazzi allenati da Perinelli che, per mole e qualità di gioco espressa, avrebbero certamente meritato di più.

La SPAL entra in campo determinata e dopo neanche un minuto trova l’affondo vincente: Braghiroli pesca sul fronte offensivo Maghini che, dopo aver fatto a sportellate con Munerati, firma la rete del vantaggio con un bel pallonetto. Dieci minuti più tardi Boccafoglia, su azione insistita, arriva al tiro: l’intenzione è buona, ma il tiro è troppo debole per impensierire Demetz. La formazione estense gioca un buon calcio supportato da un piacevole palleggio e, per andare alla prima azione degli altoaltesini, bisogna mandare avanti il cronometro fino al minuto 15: Galassiti scatta sul filo del fuorigioco ma da buona posizione tira debolmente vanificando così la prima occasione dei biancorossi. La SPAL è assoluta padrona del campo e colleziona, intorno alla metà del primo tempo, un gran numero di calci d’angolo: in uno di questi, Dalla Vedova raccoglie da fuori area la respinta ospite e al volo prova a sorprendere l’estremo difensore suditirolese. La mira c’è, la potenza pure. La Dea Fortuna, invece, sicuramente non tifa SPAL: la palla impatta sul palo interno ed esce salvando così i ragazzi allenati da Morabito. Al 28′ una bella azione di marca ferrarese avviata Miotto, porta Maghini a tu per tu con il portiere. Il centravanti spallino si allunga la palla, ma per sua fortuna Demetz lo tocca e per l’arbitro Rossi di Fianle Emilia è rigore: al dischetto si presenta Boccafoglia, palla da una parte, portiere dall’altra e due a zero.

La ripresa si riapre con gli stessi interpreti del primo tempo e al 45′ lo spallino Tueto Fotso ha l’occasione di chiudere definitivamente la partita; la palla, però, si stampa sulla traversa rimandando così la gioia del gol al debutto ad un’altra volta. Al 52′ il Sudtirol riesce a riaprire la gara approfittando della dormita complessiva della difesa spallina. Orsolin vince con l’aiuto della buona sorte un rimpallo e con un pallonetto da pochi passi dalla porta beffa Corato segnando la rete del due a uno. Gli ospiti capiscono che la SPAL non ha più tutte le sicurezze del primo tempo e spingono sull’acceleratore. In una delle puntate offensive biancorosse, l’arbitro concede il secondo (generoso) rigore di giornata, questa volta per gli altoaltesini, per un presunto tocco di mano in area di Miotto. Ad incaricarsi della battuta questa volta è Taffeiner, che dal dischetto porta il risultato in parità. La SPAL non ci sta e la reazione arriva puntuale ancora con il numero nove biancazzurro: la mira non è delle migliori e la palla si spegne sul fondo del campo di Vigarano. Al 67′ la formazione estense rimane in dieci per l’espulsione di Boccafoglia. Per gli ospiti, la superiorità numerica è troppo invitante per non approfittarne. Sei minuti più tardi, infatti, con la complicità della difesa locale, il neo entrato Hasa si fa spazio in area tra le maglie spalline e di piatto segna la rete del definitivo vantaggio.

SPAL – SUDTIROL 2-3 (2-0)

SPAL: Corato, Boccafoglia, Sarto, Miotto, Scarparo (dal 39′ Lucchini), Bianchi, Braghiroli (dal 28′ Yevstyunin), Dalla Vedova, Tueto Fotso, Maghini, Karapici (dal 40′ Tomasi). A disp.: Anostini, Boreggio, Ingenito. All.: Fabio Perinelli.
SUDTIROL: Demetz, Messner, Emanuelli, Munerati, Calliari (dal 12′ Rinaldo), Betteto (dal 12′ Hasa), Breschi (dal 34′ Teffeiner) (dal 24′ Bertolini), Galassiti (dal 35′ Demetz), Straudi, Orsolin. A disp.: Piz, Roberti, Dallago, Menghin. All.: Giampaolo Morabito.

ARBITRO: Rossi di Finale Emilia (Assistenti infortunati nel riscaldamento, sostituiti da tesserati delle due squadre come da regolamento).

MARCATORI: 1′ Maghini (SP), 28′ rig. Boccafoglia (SP), 52′ Orsolin (SU), 56′ rig. Taffeiner (SU), 73′ Hasa (SU).
AMMONITI: Betteto (SU), Sarto (SP), Demetz (SU), Miotto (SP).
ESPULSI: 67′ Boccafoglia (SP) per fallo di gioco.
NOTE: terreno in discrete condizioni, spettatori 50 circa.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0