Gli Allievi tornano a muovere la classifica: buon punto guadagnato a Mantova

Dopo l’amara sconfitta di domenica scorsa contro il Sudtirol, gli allievi della SPAL tornano da Mantova con un meritato punto. Di fronte ai virgiliani i ragazzi allenati da Fabio Perinelli hanno messo in mostra un buon calcio, alternando concretezza a giocate di livello. I punti, per la verità, potrebbero essere stati anche tre ma, come spesso è successo quest’anno, la poca cattiveria agonistica (alternata a distrazioni di vario tipo) continua a presentare il cont. Tuttavia, presa consapevolezza di alcune lacune di questa squadra, per quanto riguarda la partita di Mantova i biancazzurri possono ritenersi soddisfatti, considerando che sono riusciti a raddrizzare il punteggio dopo essersi trovati in svantaggio a nove minuti dal termine. All’80’ infatti Karapici su calcio di rigore pareggia il conto dei gol dopo che Vincenzi, pochi minuti prima, di testa aveva trovato la rete del momentaneo vantaggio. Il carattere sembra esserci, può essere questa la base sulla quale costruire la prossima stagione.

MANTOVA – SPAL 1-1 (0-0)

MANTOVA: Placidi, Tedeschi (dal 41’ Cerico), Zancoghi, Rigon, Giacomi, Gambardella, Cavalli (dal 73’ MIgliari), Corradi (dal 49’ Forciniti), Vincenzi, Pernigotti (dal 41’ Boccolari), Souma (dal 68’ Bettinardi). A disp.: Errera, Kadiu. All.: Gabriele Graziani.
SPAL: Corato, Anostini, Sarto, Miotto, Bianchi, Yevstyunin, Boreggio, Dalla Vedova, Tueto Fotso, Karapici, Braghiroli (dal 77’ Tomasi). A disp.: Balboni, Luchini, Baldazzi, Ingenito, Scarparo, Maghini. All.: Fabio Perinelli.

ARBITRO: Vamanu di Cremona (Assistenti: Taccone e Antonini di Brescia).
MARCATORI: 71’ Vincenzi (M), 80’ rig. Karapici (S).
AMMONITI: Dalla Vedova (S), Karapici (S), Todeschi (M), Giacomi (M), Cavalli (M), Ceraico (M).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0