Scarpi e Curci mandano in archivio la pratica Santarcangelo: Berretti sempre più in alto

La Berretti di Max Varricchio sbriga la pratica Santarcangelo con tre gol in undici minuti a inizio ripresa e ora può prepararsi con grande serenità alla sfida che la aspetta tra sette giorni, quando al “Villani” di Masi Torello arriverà l’Inter capolista. Quella di oggi è una vittoria che non è mai stata in discussione, anche se fino al gol del vantaggio la formazione romagnola ha retto bene, senza soffrire eccessivamente; una volta sbloccato il risultato, sempre grazie all’intesa sui calci piazzati della premiata ditta Scarpi-Curci, la partita è stata inevitabilmente in discesa, anche perché gli ospiti hanno confermato di essere poca cosa in fase offensiva, con il loro primo tiro in porta che è arrivato a dieci minuti dalla fine.

Senza i prestiti di Bellemo e Rosina dalla prima squadra, mister Varricchio torna al classico 4-2-3-1, preferendo Ambrosini al posto del sempre presente, fino ad oggi, Farina sulla sinistra e schierando nei tre dietro a Rosetti l’ex Comacchio Lidi Belfiore, con Mantovani e Raspadori che si accomodano in panchina. Il Santarcangelo, invece, sceglie inizialmente un prudente 3-5-2, con la davanti i brevilinei Boschetti e Facondini.
Già dai primi minuti si capisce quale sarà il copione della partita, con la SPAL che cerca di sbloccare il risultato e il Santarcangelo che cerca di difendersi con ordine, per poi sperare in qualche ripartenza. I biancazzurri reclamano due volte nei primi sette minuti, prima per una spinta su Rosetti e poi uno sgambetto ai danni di Laquaglia, avvenuti all’interno dell’area di rigore romagnola: l’impressione è che, quantomeno il secondo, potesse essere fischiato. Al 13′ Atzori recupera palla sull’esterno, ma nessuno in mezzo all’area arriva sul suo traversone. Due minuti dopo capitan Laquaglia manca il colpo di testa da pochi passi, sulla bella punizione dalla trequarti di Scarpi. Succede poco fino al 34′ quando si accende ancora l’esterno biancoazzurro, che prova a sorprendere Cottignoli dalla distanza. Ancora Scarpi, al 37′, si vede dire di no dal portiere avversario, dopo un bell’assolo concluso di destro.

La SPAL rientra decisa a forzare i ritmi e già dopo tre minuti va vicina al vantaggio, con una bella conclusione di Curci, in mischia, che termina poco alta. Il Santarcangelo sottovaluta questo pericolo, ignorando anche le statistiche del difensore biancazzurro sui calci da fermo e al 53′ paga dazio, con il numero otto spallino che, completamente dimenticato in mezzo all’area, piega le mani a Cottignoli. Partite come quella di oggi, una volta andati in vantaggio, non presentano poi troppi problemi ed è quello che succede, con la SPAL che prende confidenza e finisce per giocare sul velluto. Al 55′ il portiere ospite deve volare per togliere dall’incrocio dei pali una bella punizione di Scarpi; sull’angolo seguente, ancora Scarpi mette in mezzo il pallone e ancora il solito Curci prende il tempo al suo diretto avversario, insaccando di testa. Per il difensore spallino è il sesto gol in campionato. I ritmi si abbassano, mister Varricchio chiede ai suoi di gestire il risultato, ma al 64′ arriva anche il gol del 3-0 su rigore ben calciato da Scarpi, dopo che Cottignoli in uscita aveva atterrato Belfiore, anche se probabilmente l’estremo difensore ha preso prima il pallone rispetto all’attaccante biancoazzurro. Gli ultimi minuti vedono gli ingressi di Baldon e Raspadori, oltre alla prima occasione per il Santarcangelo che arriva all’80’ con una bella girata di Magnani che non crea troppi problemi a Anselmi.

S.P.A.L.-SANTARCANGELO 3–0 (0-0)

S.P.A.L. (4231): Anselmi; Nava, Laquaglia, Sorrentino, Ambrosini; Curci (dal 27′ s.t. De Martino), Atzori; Berto (dal 24′ s.t. Raspadori), Belfiore, Scarpi; Rosetti (dal 38′ s.t. Baldon). A disp. Pelati, Farina, Merighi, Mantovani. All.: M. Varricchio.

SANTARCANGELO (352): Cottignoli; Foschi (dal 1′ s.t. Bajrami), Dosio, Tiselli; Gnoli, Pari (dal 24′ s.t. Magnani L.), Santoni, Berardi, Zangoli (dal 18′ s.t. Dadi); Boschetti, Facondini. A disp. Magnani P., Neri, Di Filippo, Baroncini. All. L. Fusi.

ARBITRO: Sig. La Barbera di Treviso (Assistenti Sig.ri Elezi di Ferrara e Perfetti di Ravenna)
MARCATORI: 8′ s.t. Curci (SP), 11′ s.t. Curci (SP), 19′ s.t. Scarpi (SP) su rig..
AMMONITI: Berto (SP), Foschi (SA), Cottignoli (SA), Atzori (SP), Facondini (SA).
NOTE: pomeriggio primaverile, terreno in buone condizioni. Spettatori 100 circa. Angoli: 3 a 1 per la Spal. Recupero: pt 0’ st 4’.

LINK: La classifica del girone B del campionato Dante Berretti

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0