Il rammarico di Gentile: Mi sento responsabile. Lazzari: Ci è davvero mancato solo il gol

Al termine della partita abbiamo raccolto le opinioni del direttore Sportivo biancazzurro Davide Vagnati e di due dei protagonisti in campo oggi: Federico Gentile e Manuel Lazzari.

DAVIDE VAGNATI
“E’ stata una bella partita, nella quale entrambe le squadre hanno provato a vincere. Sono state create diverse occasioni, noi ne abbiamo avute parecchie però non siamo riusciti a segnare e questo dispiace. Nel finale di gara il mister ha modificato il modulo in 433, dando un input alla squadra per provare a vincere l’incontro. Ci è mancata la bravura sottoporta e anche quel pizzico di fortuna che non avrebbe guastato. La classifica? Prima della partita pensavo che in caso di vittoria saremmo andati a più sette punti dalla zona play out facendo un passo da gigante, invece abbiamo solo mantenuto le quattro lunghezze. Adesso abbiamo un’altra partita in casa, quella con il Grosseto, che è molto importante e pensando a oggi mi lascia ben sperare la prestazione della squadra che è viva e ha dimostrato di esserci”.

FEDERICO GENTILE
“Sull’occasione della traversa l’errore è solo mio, ho sbagliato e me ne assumo le responsabilità: ho attaccato il pallone con cattiveria, ma è mancata la precisione. Dispiace molto, mi sento anche un po’ responsabile soprattutto nei confronti della squadra perché nello spogliatoio ho visto i miei compagni parecchio giù. Sulla partita dico che abbiamo fatto bene, abbiamo condotto il gioco dall’inizio, con qualche imprecisione, contro una squadra che si difendeva bene. Aver fatto la gara più degli avversari alla fine conta poco, è il risultato quello che conta. Sicuramente però questo tipo di prestazione ci deve dar fiducia per essere ancora più cattivi e concentrati continuando su questa strada. La prossima contro il Grosseto? Altra partita fondamentale. Dobbiamo arrivare a sabato ancora più incavolati di quello che abbiamo fatto fino a oggi perché se quanto fatto non basta, significa che dobbiamo fare di più: poi tireremo le somme”.

MANUEL LAZZARI
“Diciamo che oggi la partita non era iniziata benissimo, ma subito dopo la loro occasione ci siamo ripresi e abbiamo creato tante palle gol. Con un po’ di fortuna in più questa partita veniva portata a casa senza dubbi. Credo che abbiamo espresso un buon gioco, mettendo in difficoltà il Prato con il nostro giro palla più veloce del solito e penso davvero che sia solo mancato il gol. La mia prestazione? Ho spinto molto nel primo tempo sfruttando quelle che sono le mie caratteristiche poi verso la fine della partita ero cotto, non ce la facevo più e ho pensato a tener maggiormente la posizione. Ripeto, peccato perché una vittoria oggi avrebbe migliorato la nostra classifica, ma speriamo già dalla prossima partita di trovare i tre punti”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0