La forza del collettivo al centro di tutto, Semplici elogia la squadra: Grandissima prestazione

Nella sala stampa dello stadio “Fattori” de L’Aquila sono passati mister Leonardo Semplici, Mattia Finotto e Gianmarco Zigoni. Ecco le loro parole.

LEONARDO SEMPLICI
“Devo fare i complimenti alla squadra, perché hanno fatto la partita che avevamo preparato. Sono stati molto bravi a interpretarla, giocando anche discretamente di fronte a una squadra molto forte con un grandissimo organico. La SPAL ha fatto la partita giusta e questo risultato ci voleva, per il morale e per la classifica. Io sono qui da quattro mesi e ho visto lavorare il gruppo fin dall’inizio. Posso dire che lungo il cammino avremmo meritato di più, non siamo riusciti a fare certi risultati, ci stiamo rifacendo ora. La prestazione di stasera era quella che volevo e che volevamo tutti: grande attenzione, grande sacrificio e capacità di non concedere niente, nonostante il valore degli avversari. Questa è una grande vittoria che ci dà fiducia e morale. Sono davvero molto soddisfatto: ora ci godremo il risultato nelle quattro ore di ritorno che ci separano da Ferrara. I singoli? Difficile citare qualcuno in particolare, anche perché farlo stasera sarebbe un po’ ingiusto. Anche chi è entrato nella ripresa si è fatto trovare pronto, contribuendo alla nostra grande partita. Quello che più mi interessa è che questa SPAL sta diventando una squadra vera, che sta crescendo anche in termini di personalità, e che da qui alla fine si può togliere più di qualche soddisfazione. I tifosi? Andare a salutarli e regalar loro le maglie era il minimo, li ringrazio perché ci hanno incitati dall’inizio alla fine”.

MATTIA FINOTTO
“Abbiamo portato a casa una gran bella vittoria. Sapevamo che qui era difficile e che dovevamo mettercela tutta, anche nella fase difensiva. Dovevamo correre tanto e saper soffrire e abbiamo dimostrato di poterlo fare. Eravamo consapevoli che loro sono bravissimi tecnicamente, quindi abbiamo preparato la partita aspettandoli e facendoli giocare, cercando di chiudere ogni spazio. Gli abbiamo permesso di tenere palla, difendendo bene: di fatto il possesso è stato quasi sempre loro, ma non hanno mai creato occasioni nitide e questa era la cosa più importante. Per noi questi tre punti significano tantissimo, ci volevano, soprattutto per non restare sempre lì con discorsi di playout e robe del genere. Dobbiamo dire grazie anche ai tifosi, sono veramente dei grandi. Domenica? Sarà un’altra partita e come sempre cercheremo di fare risultato”.

GIANMARCO ZIGONI
“Oggi è stata una partita davvero difficile, in cui siamo stati bravi a ripartire in contropiede ed a soffrire una volta passati in vantaggio. E’ una vittoria che ci dà tanto morale e ci permette di vivere con più serenità il finale di stagione. Il rigore? Sapevo che Zandrini poteva aver studiato i miei tiri precedenti, per cui ho scelto una conclusione di potenza e l’ho spiazzato. Abbiamo battuto un avversario davvero fortissimo, che non era in quella posizione di classifica per niente. Voglio ringraziare anch’io i tifosi, oggi non sembrava di essere fuori casa. Domenica giocheremo al Mazza e spero venga tanto pubblico a darci una mano”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0