Fioccano i gol su azione, Finotto, Zigoni e Cottafava sono i grandi protagonisti di giornata

Alla base della larga vittoria della SPAL contro la Pro Piacenza c’è una prova solida e convincente dei biancazzurri, ma anche tanta pochezza da parte degli ospiti.

MENEGATTI sv – Per la maggior parte del tempo è uno spettatore non pagante. Si dimostra comunque attento sulle due mezze occasioni create dagli avversari.

SILVESTRI 6 – In tackle è sempre energico e quasi sempre efficace. È invece un po’ impreciso quando è ora di rilanciare. Prende un cartellino giallo evitabile che gli costerà la trasferta di Ancona.

COTTAFAVA 7 – Il confronto con gli evanescenti attaccanti della Pro Piacenza sembra annoiarlo, così lo si vede spesso cercare fortune in avanti. Prima della zuccata che vale il 3-0 aveva tentato di fornire due assist, rispettivamente a Zigoni ed a Gentile.

GASPARETTO 6.5 – Pomeriggio di grande tranquillità.

LAZZARI 6.5 – Mette il cross che apre le marcature. Per il resto fa il suo solito.

GENTILE 5.5 – Meno bene rispetto alle uscite recenti. Nel primo tempo non ne azzecca una, nella ripresa migliora un po’.

CAPECE 6.5 – Tanta ordinaria amministrazione con la solita diligenza. Se aggiungesse qualche apertura al suo repertorio potrebbe essere ancora più incisivo.

DI QUINZIO 6 – I rossoneri lo raddoppiano sistematicamente, costringendolo a una partita più complicata del solito. Alfonso gli nega il gol in avvio su una punizione ben calciata.

(dal 24′ s.t. TOGNI 6) – Entra, ignora quei pochi fischi che accompagnano il suo ingresso, smista un paio di palloni, pennella il cross per la testa di Cottafava. Cartellino timbrato con profitto.

NAVA 5.5 – Mostra qualche piccolo affanno contro Matteassi, spingendo meno del solito e sbagliando qualche pallone. Magari era distratto dalla convocazione in Nazionale Under 20.

(dal 19′ s.t. GIANI 6) – Si piazza largo a sinistra e fa la sua parte.

FINOTTO 7.5 – In estate era stato presentato come uno dei gioielli del mercato biancazzurro. Le ultime prestazioni spiegano il motivo: non solo è freddo sotto porta, ma è anche utile per allargare le difese avversarie. Sarà difficile togliergli il posto.

ZIGONI 7 – Centravanti con un fisico come il suo raramente sono belli da vedere. Per questo parte del pubblico continua a riservargli un atteggiamento scettico e tende a mugugnare su alcune giocate. Ha due occasioni: fallisce la più semplice, mette dentro la più difficile con un gesto da vero numero nove. Anche lui per il momento sembra inamovibile.

(dal 39′ s.t. ROVINI 6) – Poco più di cinque minuti per mostrare un paio di giochi di prestigio e un assist che gli farà guadagnare un drink offerto da Finotto.

SEMPLICI 7 – La sua squadra ha assunto una fisionomia precisa, ma soprattutto non perde da sei turni. Ora che lo spettro dei playout sembra definitivamente scacciato, gli restano sette partite in cui guadagnarsi l’estensione di contratto (scade il 30 giugno). Per il momento può far valere diversi argomenti a suo favore.

Pro Piacenza: Alfonso 5.5; Castellana 5.5, Sall 4.5 (dal 18′ s.t. Schiavini 5), Bini 5, Sanè 5.5; Matteassi 5.5, Barba 5.5, Silva 5, Alessandro 5; Speziale 4.5 (dal 29′ s.t. Caboni 5), Bacher 4.5 (dal 34′ s.t. Marmiroli ng). All.: Franzini 5.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0