Effetto Cottafava sulla difesa biancazzurra, ma lui elogia i compagni: Il merito è di tutti

Dopo il quarto successo consecutivo conquistato in casa dell’Ancona, questa SPALfa paura a tutti. La squadra di Semplici è in forma smagliante e il netto 3-0 rifilato ai marchigiani ne è la conferma. Tutti i reparti funzionano a meraviglia, la squadra ha trovato solidità ed equilibrio, gli attaccanti si sono sbloccati e la porta di Menegatti non viene violata da cinque partite. Sembrano esserci insomma tutti i presupposti per aspettarsi un finale di stagione davvero da ricordare. I playoff non sono alla portata dei biancazzurri, nonostante qualche sognatore continui a sperarci. Ora l’obiettivo principale è chiudere al meglio la stagione, togliendosi altre soddisfazioni e ponendo le basi per il prossimo anno. E’ questo che dichiara Marcello Cottafava, primo giocatore a colloquio con la stampa alla fine dell’allenamento svolto allo stadio: “Proseguiamo su questa strada. Finalmente oltre alle prestazioni stiamo ottenendo anche i risultati e dobbiamo dare il massimo in queste ultime sei gare. Abbiamo ancora tanto da dimostrare e sappiamo che è sempre difficile essere riconfermati, quindi ci impegneremo anche per questo. Giovedì sera ci aspetta una partita difficile e dovremo affrontarla bene, con la giusta mentalità”.

E’ un ottimo momento per il difensore spallino: il suo inserimento a gennaio è stato un toccasana per la retroguardia ferrarese, che ha acquisito carattere e compattezza, lo dimostrano le cinque partite di imbattibilità di Menegatti: “Sappiamo tutti che per fare i risultati prima di tutto bisogna non prendere gol. Ultimamente ci stiamo riuscendo e non può che farci piacere. Non rischiamo quasi nulla ed è merito non solo di noi difensori, ma della rosa intera, in primis delle punte che spesso ci soccorrono nei momenti di difficoltà. Giovedì sera dovremo contenere due giocatori importanti come Melandri e Docente e quest’ultimo, in particolare, arriva da una doppietta e sarà super motivato. Noi rispetteremo i nostri avversari come sempre e penseremo a fare la nostra partita, cercando di conquistare più punti possibile”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0