Gli occhi di Mattioli brillano di felicità: Queste sono soddisfazioni che capitano raramente

Nonostante i tanti chilometri che lo separano da Ferrara, Walter Mattioli sceglie di indugiare un po’ più del solito sulle tribune dell’Arena Garibaldi. Ecco cosa ci ha detto al termine della gara.

WALTER MATTIOLI
“Vincere delle partite così, in uno stadio come questo non è facile. La vittoria di questa sera oltre a dare una grandissima situazione, ci fa anche capire che la nostra annata non è stata poi così male: ci dispiace non essere partiti prima. Oggi la SPAL è una squadra, un gruppo, che partendo prima avrebbe meritato di fare i play off. Adesso penso che sia tardi per il discorso terzo posto, ma questo finale di campionato è davvero importante per la nostra società. Voglio ringraziare i ragazzi e l’allenatore per queste belle soddisfazioni. L’importanza di mister Semplici? Ha messo una mano grandissima, ha plasmato con il tempo, a modo suo, la squadra e i ragazzi lo seguono totalmente. Cottafava esempio per tutto il gruppo? Ricorderete benissimo che quando arrivò non era al massimo della condizione e qualcuno anche storse il naso. Invece Cottafava è un grandissimo leader che ha sistemato le problematiche della difesa, dando tranquillità e miglioramenti anche ai compagni di reparto che oggi sembravano insuperabili. Ripeto, sono al settimo cielo. Penso che tornando verso casa voleremo perchè queste partite sono soddisfazioni che nella vita di presidente raramente si assaporano: essere presidente di questa società e di questo gruppo è una soddisfazione grandissima. Ripartire da questo finale di campionato per la prossima stagione? E’ un finale importante che ci fa capire su quali giocatori puntare il prossimo anno: stiamo mettendo le fondamenta. Penso e spero che molti di loro rimarranno, così come lo staff tecnico”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0