Scarpi sbaglia poi si fa perdonare, Bassano KO, la Berretti ormai sente profumo di playoff

Manca solo la matematica alla Berretti di Max Varricchio per poter dire di essere ai playoff, dopo la vittoria ottenuta oggi per 2-0 sul Bassano, visto che, in attesa dei risultati dagli altri campi, la SPAL al termine di questa giornata conserverà almeno otto punti di vantaggio sul Forlì, con sole quattro partite da disputare da qui alla fine del torneo. Una conferma implicita di quanto appena detto la si è avuta al triplice fischio del signor Liccardo, con tutta la squadra e lo staff protagonisti di un grande abbraccio collettivo in campo. Un successo meritato per i biancazzurri, che hanno sbagliato anche un rigore nel primo tempo con Scarpi, abile poi a rifarsi nella ripresa con un gol e un assist.

Che non sarebbe stata una passeggiata lo si poteva capire dai numeri, visto che il Bassano era imbattuto da sei partite ed è una delle squadre in lotta per un posto nel tabellone dei playoff. Qualche novità nella formazione iniziale schierata da mister Varricchio: Nava si riprende il suo posto a destra, ma a scapito di Ambrosini, con Milan confermato dall’altra parte; a centrocampo, invece, Merighi sostituisce l’infortunato Curci, mentre davanti vengono scelti ancora Rosetti e Bulevardi, con Belfiore nemmeno in panchina. Dopo nemmeno cinque minuti la SPAL ha subito un’occasione per portarsi in vantaggio con Bulevardi, bravo a scambiare in mezzo all’area con Farina, ma Brino compie un grande intervento e mette in angolo. Fino alla metà del primo tempo succede praticamente più nulla e la cosa che risalta di più in campo è il grande agonismo di entrambe le squadre. Al 27′ il Bassano si fa vivo nell’area avversaria, ma Bordignon, dimenticato dalla difesa spallina, manca la deviazione. Cinque minuti dopo la SPAL potrebbe sbloccare partita, grazie a un rigore concesso per fallo di Marchioron su Bulevardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dal dischetto Scarpi sbaglia nuovamente, dopo l’errore nella sfida con l’Inter, e il risultato rimane sullo 0-0. Prima della fine del tempo, al 38′, Sciancalepore impegna Ranieri dalla distanza, con il portiere che deve alzare sopra la traversa dopo la deviazione di un suo compagno.

La ripresa inizia senza grandi emozioni, almeno fino al 56′ quando Laquaglia si fa trovare libero sul secondo palo, ma svirgola malamente la conclusione su cross di Scarpi. Il Bassano cerca di vincere la partita inserendo un’altra punta, Ziviani, e passando al 4-2-3-1. La mossa sembra poter dare i suoi frutti già al 62′ quando Bordignon, dimenticato ancora dalla difesa ferrarese, si vede negare la gioia del gol da un ottimo intervento di Ranieri. La partita sembra accendersi e due minuti dopo, dall’altra parte del campo, Atzori anticipa Brino in uscita al limite dell’area, la palla finisce sui piedi di Farina che, a porta vuota, colpisce però il suo compagno a terra. Al 66′ arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa, su una punizione indirizzata verso la porta da posizione laterale di Scarpi, sulla quale nessuno in mezzo all’area interviene, con la palla che si insacca beffardamente sul secondo palo, con Brino fermo e sorpreso. Mister Varricchio conscio dell’importanza di questi tre punti corre subito ai ripari e passa al 4-5-1, con De Martino che prende posto in mezzo al campo tra Merighi e Atzori. Al 72′ arriva anche il raddoppio, con Atzori che devia di ginocchio in mezzo alla mischia una punizione di Scarpi, ma tanta basta per battere nuovamente Brino. La SPAL cerca di amministrare nei minuti finali, con il Bassano che perde un po’ la testa e a farne le spese è Bonetto che viene espulso per uno sciocco fallo di reazione su Bulevardi. Prima del triplice fischio ci prova anche Merighi dal limite dell’area con un bel tiro rasoterra, ma questa volta il portiere veneto è bravo a mettere in angolo.

S.P.A.L.-BASSANO VIRTUS 2–0 (0-0)

S.P.A.L. (442): Ranieri; Nava (dal 43′ s.t. Ambrosini), Laquaglia, Sorrentino, Milan; Scarpi (dal 39′ s.t. Mantovani), Merighi, Atzori, Farina; Rosetti (dal 23′ s.t. De Martino), Bulevardi. A disp. Anselmi, Aslaoui, Berto, Raspadori. All.: M. Varricchio.

BASSANO VIRTUS (433): Brino; Bonetto, Marchioron, Dal Monte, Favero; Trento, Maistrello, Scanagatta (dal 16′ s.t. Ziviani); Xausa, Sciancalepore (dal 32′ s.t. Rigoni), Bordignon (dal 39′ s.t. Debuono). A disp. Scaranto, Arthur, Driss, Lovato. All. M. Baldi.

ARBITRO: Sig. Liccardo di Ferrara (Assistenti Sig.ri Venieri e Zanzi di Ravenna)
MARCATORI: 21′ s.t. Scarpi (S), 27′ s.t. Atzori.
ESPULSI: al 36′ s.t. Bonetto (B) per fallo di reazione.
AMMONITI: Nava (S), Atzori (S), Scarpi (S), Favero (B), Dal Monte (B), Scanagatta (B).
NOTE: pomeriggio freddo, con pioggia a tratti, terreno in buone condizioni. Spettatori 100 circa. Angoli: 10 a 4 per la Spal. Recupero: pt 1’ st 4’.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0