Palla a spicchi in mezzo ai caplit: il Pastificio Bondi è il nuovo main sponsor biancazzurro

Le maglie della Pallacanestro Ferrara non rimarranno prive del main sponsor: dopo la separazione da Mobyt la società biancazzurra ha infatti trovato un nuovo partner, il Pastificio Bondi di Ferrara. A presentare i tratti dell’accordo ci ha pensato il direttore marketing Vittorio Veronesi nella conferenza stampa di giovedì pomeriggio, alla presenza di Fabio Bulgarelli, Giuseppe Bondi e del nuovo direttore generale John Ebeling. “Pastificio Bondi è un’azienda del territorio ferrarese e per i prossimi due anni sarà lo sponsor principale della nostra società. Un’azienda in crescita, che ha visto e vede tutt’ora nel nostro progetto, un modo per crescere insieme e un mezzo per avere ancora più risonanza a livello nazionale.”

Subito la parola è passata al signor Bondi in persona che si è detto “Felice di aver concluso la trattativa con questa società così seria e ambiziosa. Negli ultimi due anni ho sponsorizzato il settore giovanile della nostra città: sono sempre stato un appassionato di pallacanestro, ma dall’anno scorso dopo un paio di mie visite a palazzo, mi sono innamorato di questa squadra e dei suoi tifosi. Sono molto fiducioso e ottimista riguardo a questo progetto e sono sicuro che sarà una collaborazione vincente per ambo le parti. La cosa che più mi fa piacere, però, è l’aver creato questa sinergia con una società del territorio da cui provengo; pur avendo un’azienda piuttosto conosciuta a livello nazionale, infatti, ho deciso di investire in una realtà del ferrarese e sono sicuro di aver fatto la scelta giusta. Spero inoltre, date le mie conoscenze a livello nazionale, di poter coinvolgere altre aziende a dare il contributo a questo progetto, per creare davvero qualcosa di grande”.

La conclusione dell’incontro è stata affidata al presidente Bulgarelli, reduce dal faccia a faccia con i tifosi e da tutto ciò che ne è conseguito in termini mediatici. Anche lui si è detto molto contento di questa collaborazione con il Pastificio Bondi dopo la tirata di freno data dalla fuoriuscita di Mobyt e dalle vicende societarie che tutti conosciamo. Ha dichiarato di voler mettere in piedi un progetto ambizioso e questa nuova alleanza è il punto di partenza perfetto, sostenendo che sarà un investimento vincente per entrambe le realtà. “La trattativa con il coach? John ci sta lavorando giorno e notte, faremo di tutto per tenere un talento come Martelossi a Ferrara. L’unica cosa che vogliamo è una risposta concreta in un tempo piuttosto stretto: la clausola attraverso cui può rescindere il contratto entro il 15 giugno è reciproca, quindi potremo anche decidere di utilizzarla noi, se le tempistiche si fanno troppo lunghe. Siamo una società che di norma struttura il roster nei primi mesi estivi, quando il range di scelta per i giocatori è sensibilmente più alto, ma per iniziare a mettere in chiaro le cose bisogna partire dalla base, ovvero l’allenatore”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0