Gibì, il ricordo affettuoso dei Master SPAL: Impossibile dimenticare lui e la sua allegria

Non poteva mancare un pensiero di Natalino Patria e dei Master SPAL in occasione della scomparsa di Gibì Fabbri. Ecco di seguito il messaggio che ci ha inviato nel pomeriggio.

—-

Veniva dal Poggetto e lo chiamavano “Brùsalerba”. G.B. Fabbri in un’intervista televisiva alla domanda cosa provasse ad insegnare calcio rispose: “Me in mèzz al camp à sguàzz” (io in mezzo al campo ci sguazzo!), ha insegnato calcio a tanti ragazzi, come soleva ricordare lui, anche a quelli con i piedi di “marmo”, precursore del calcio totale (il calcio all’olandese è arrivato dopo di lui!), benvoluto da tutti, giocatori, dirigenti, tifosi. La sua casa, la sua tavola, la sua splendida famiglia, erano sempre aperte a chiunque volesse stare in allegra compagnia, quante “gradelle” abbiamo messo sulle brace, quanti amici intorno a quel tavolone sotto il “barsò” a ricordare aneddoti a ridere e scherzare sempre dentro al “pallone”. Di GiBì e già stato scritto tutto, non esistono più aggettivi per descrivere un personaggio che è stato per molti anni punto di riferimento per chi ama il calcio nella forma più genuina dello sport! Ecco, per questo ti diciamo, ciò GiBì, i tuoi ragazzi dei Master Spal ti ricorderanno sempre con grande affetto.

Master Spal

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0