Vagnati affida le chiavi del centrocampo a Castagnetti: Ha qualità e voglia di imporsi

Michele Castagnetti non sarà l’unico giocatore a percorrere il tragitto che va da Carrara a Ferrara. La SPAL attende infatti di annunciare anche l’ingaggio di Marco Cellini e probabilmente lo farà a ridosso dell’apertura ufficiale del calciomercato, ossia nei primi giorni di luglio. “Ufficialmente – ha commentato oggi Davide Vagnati – Cellini è ancora un giocatore della Carrarese, con un contratto che dura fino al 2016. Per quanto abbiamo capito c’è la possibilità che i giocatori con gli ingaggi più importanti lascino la squadra per via della situazione societaria. Per cui vediamo, se me lo chiedete vi posso dire che penso verrà alla SPAL”. Il giro di parole utilizzato dal ds è per forza di cose di circostanza ed è indicatore della necessità di attendere ancora un po’, in attesa che Cellini risolva le questioni burocratiche pendenti con la sua attuale squadra.

Nel frattempo Vagnati ha espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto con Castagnetti: “E’ un ragazzo che stavamo seguendo da un po’ e in questi giorni, in accordo col mister, abbiamo ritenuto di fargli un’offerta. Ha un ottimo piede sinistro ed è un regista di grande dinamismo che può inventare la giocata in verticale in qualsiasi momento della partita. Nonostante sia giovane può vantare già una discreta esperienza, ma la cosa più importante è che ha fame. Cercavamo un ragazzo che avesse voglia di mettersi alla prova in una grande piazza e che volesse fare il definitivo salto di qualità, Castagnetti ha tali requisiti. Di fatto, se si esclude la parentesi di Cosenza, questa sarà la sua prima vera occasione e può diventare la svolta per la sua carriera”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0