Quasi Amici… a Mantova, nonostante le contestazioni dei tifosi. Azzerato il roster 2014-2015

L’opera di rinnovamento della Pallacanestro Ferrara sembra dover passare attraverso il principio della tabula rasa: infatti dopo il congedo di Michele Ferri anche Michele Benfatto, Riccardo Castelli e Alessandro Amici hanno preso altre strade. Benfatto ha raggiunto l’ex dg Pulidori a Cento (dove troverà anche Davide Andreaus), Castelli ha firmato per Udine e Amici è ormai ad un passo dal ricongiungimento con Alberto Martelossi a Mantova, malgrado le contestazioni dei tifosi locali.

La tifoseria organizzata mantovana infatti ha espresso il suo disappunto nei giorni scorsi attraverso una dura lettera. Ad Amici si rimprovera soprattutto il controverso episodio seguito a Gara-2 di playoff lo scorso anno, ma anche una generica fama di provocatore. Argomentazioni che non devono aver impressionato più di tanto la dirigenza degli Stings, che ormai è pronta ad annunciare il nuovo acquisto. Il passaggio di Amici a Mantova rende completo l’azzeramento del roster 2014-2015. Ora, dopo gli ingaggi di Bucci e Brkic, la Bondi deve assolutamente trovare un playmaker e un’ala piccola per dare forma al quintetto base per la prossima stagione. I nomi circolati nelle ultime ore, neanche a farlo apposta, sono quelli di due ex mantovani come Fultz e Losi, mentre per la posizione numero tre si valuta Lestini.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0