Con i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole, Mattioli euforico: Vedo ottimi presupposti

Al termine di SPAL-Vicenza abbiamo raccolto le opinioni di mister Leonardo Semplici, di Simone Colombarini e del presidente Walter Mattioli.

LEONARDO SEMPLICI
“Oggi più che altro mi interessavano la disponibilità e l’approccio alla gara contro una squadra forte. Si tratta di un buon risultato, ma non era quello a contare. Credo che la squadra si sia mossa bene, abbia interpretato al meglio sia una fase sia l’altra. È vero che le amichevoli contano il giusto, ma questo ci dà forza per quello che stiamo proponendo durante gli allenamenti e per quello che stiamo cercando di diventare, cioè una squadra competitiva che lotta su tutti i palloni e rende la vita difficile a ogni avversario. Per quanto riguarda i singoli, Gasparetto ha preso una botta in allenamento ieri e abbiamo preferito non rischiarlo oggi, mentre Mora ha cominciato con qualche difficoltà e poi è uscito alla distanza, ma per lui bisogna dire che è arrivato direttamente dalle Universiadi e ha fatto solo sette allenamenti con noi. Ferri è un ragazzo molto interessante, è rapido, salta bene di testa nonostante la statura, si sta mettendo in mostra e bisognerà sicuramente dargli spazio. Chi è sceso in campo oggi dall’inizio è stato scelto in base a una valutazione solamente fisica. Ora andiamo avanti con grande serenità in questa preparazione, cercando di crescere sotto tutti i punti di vista da qui al 2 agosto”.

SIMONE COLOMBARINI
“A parte il risultato, oggi possiamo dire che siamo contenti per quello che abbiamo visto in campo in una partita contro una formazione di categoria superiore. Ho visto una squadra ben messa in campo, che cerca sempre di giocarla, con buoni schemi, contro avversari che ci hanno messo in difficoltà sostanzialmente solo nel primo tempo. La nostra scelta di confermare buona parte dello staff tecnico e dei giocatori era proprio legata alla speranza di continuare sulla falsariga dell’ultima parte della stagione scorsa. Tra i nuovi ci sono tanti giocatori interessanti e ci sta che qualcuno possa essere meno fresco, ma sono sicuro che avranno modo di mettersi in mostra durante l’anno”.

WALTER MATTIOLI
“Oggi abbiamo visto una bella partita, che è stata tutto tranne che un’amichevole, perché in campo si sono proprio menati. Mi sono piaciuti perché hanno tenuto il campo in un modo quasi perfetto e hanno lottato, quindi non possiamo che essere contenti. Per quanto riguarda i nuovi sono stati bravi quasi tutti, anche se qualcuno ha commesso degli errori, ma si tratta di giocatori veramente bravi e interessanti. Questa è una bella squadra, che ha lavorato molto bene in questa prima parte ed ora ci sono questi ultimi cinque giorni in un posto davvero meraviglioso come Auronzo. Martedì chiudiamo il ritiro con questa amichevole contro gli arabi, poi ho detto ai ragazzi di prepararsi perché al ritorno ci sono quaranta gradi che li aspettano a casa. Il nostro obiettivo è prepararci al meglio per la partita contro il Rende, perché non possiamo proprio permetterci di deludere i nostri tifosi. Non credo, a riguardo, che questo cambi qualcosa in ottica abbonamenti, perché io ho sempre sostenuto che per fare una grande stagione ci sia bisogno anche del loro appoggio e del loro entusiasmo. Credo che questa possa essere un’annata particolare, è partita bene, c’è entusiasmo, i ragazzi si stanno esprimendo al meglio, stanno lavorando e sono un gruppo anche fuori dal campo, quindi ci sono tutti i presupposti per fare bene. Questo, ovviamente, non vuol dire che vinceremo il campionato. De Vitis? siamo in contatto con la Sampdoria a cui farebbe piacere mandare il ragazzo qui a fare un’esperienza, ma siamo ancora nella fase delle chiacchiere e potrebbe non essere  l’ultimo elemento da aggiungere a questa rosa, anche se non abbiamo assolutamente fretta in quel senso”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0